hamburger menu

Renzi: “Di Maio mi attacca, ma dopo Bibbiano elemosina il seggio al Pd”

Matteo Renzi, pubblica una video replica alle parole del ministro degli Esteri: "Sono sei mesi che pensa al suo partitino"

Pubblicato:14-08-2022 13:34
Ultimo aggiornamento:14-08-2022 13:34
Canale: Politica
Autore:
renzi
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “Il ministro Di Maio mi attacca. Dopo aver insultato il Pd su Bibbiano, accusato Mattarella di alto tradimento, flirtato coi gilet gialli contro Macron, oggi se la prende con me. Gli dedico i #60secondi di oggi”. Lo scrive sui social Matteo Renzi, pubblicando una video replica alle parole di Luigi Di Maio.
“Di Maio ha detto di tutto sul Pd, ha detto che il Pd rubava i bambini portandoli via da Bibbiano con l’elettroshock, e oggi questo signore qui è andato a elemosinare un seggio salendo i gradini del Nazareno, sede del Pd- dice Renzi nei suoi ’60 secondi’- Ma la cosa che mi fa arrabbiare è che in questo momento è il ministro degli Esteri: sono sei mesi che dalla mattina alla sera pensa al suo partitino e a come garantire un seggio agli amici degli amici”.

Nel frattempo, prosegue l’ex premier, “noi abbiamo la guerra in Ucraina e lui ha fatto la scissione il giorno in cui Draghi era a Kiev insieme a Macron e Scholz, non si sta occupando della Libia ma si preoccupa di Pomigliano d’Arco, non sta toccando palla su tutti i principali dossier internazionali, dalla crescita degli estremisti in Africa fino alla questione del Mare cinese. In teoria dovrebbe ricordarsi, almeno un’ora ogni ventiquattro, che lui è il ministro degli Esteri. Di Maio che dice a me che sono un estremista fa cascare letteralmente le braccia”, conclude Renzi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-08-14T13:34:29+02:00