hamburger menu

Tg Politico Parlamentare, edizione del 13 aprile 2022

In questa edizione si parla di: Macron che bacchetta Biden per la frase sul “genocidio” in Ucraina; del Recovery: in arrivo la prima rata da 21 miliardi; dell'Istat che avverte sul rischio del carovita; dell'appello per la pace a Pasqua

13-04-2022 22:06
Tg Politico
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

UCRAINA, BATTAGLIA A MARIUPOL E MACRON BACCHETTA BIDEN

Dall’inizio del conflitto mezzo milione di ucraini sono stati portati con la forza in Russia dalle autorità di Mosca. È la denuncia del presidente ucraino Zelensky dopo 49 giorni di guerra. Emmanuel Macron intanto risponde a Joe Biden che aveva parlato di genocidio in Ucraina. “Starei attento con le parole”, dice il presidente francese. Anche la Cina chiede di abbassare i toni e il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov definisce “inaccettabili” le accuse di Biden a Putin. Kiev invece replica piccata: “Siamo delusi da Macron, non vuole parlare di genocidio”. Immagini satellitari confermano intanto che Mosca continua ad ammassare truppe ad est. A Mariupol sono duemila i soldati ucraini asserragliati contro gli attacchi dei russi, accusati da Kiev di aver usato armi chimiche contro i resistenti.

RECOVERY, VERSATA LA PRIMA RATA DA 21 MILIARDI

Per l’Italia è in arrivo la prima rata da 21 miliardi del Next Generation Eu. Ad annunciarlo la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen che su twitter ha condiviso un video di febbraio in cui riconosceva i progressi compiuti dal nostro Paese nell’attuazione del Pnrr. Le risorse, ha spiegato il ministero dell’Economia, sono suddivise fra 10 miliardi di sovvenzioni e 11 miliardi di prestiti, e permetteranno di accelerare la transizione ecologica e digitale. Ad agosto l’Italia aveva già incassato un anticipo di 24,9 miliardi. Soddisfatto anche il commissario agli Affari economici Paolo Gentiloni: “Siamo al lavoro con le autorità italiane per continuare l’attuazione di Next Generation”, dice.

L’ISTAT AVVERTE SUL RISCHIO DEL CAROVITA

L’impatto della guerra sull’economia italiana rimane di difficile misurazione. Lo scrive l’Istat nella nota sull’andamento dell’economia italiana di marzo 2022, precisando che il forte rialzo del carovita “costituisce ancora il principale rischio al ribasso”. Alla crisi sanitaria in attenuazione si è sovrapposto il conflitto tra Russia e Ucraina che ha aumentato l’incertezza e accentuato fortemente le tensioni nei mercati delle materie prime. Tra le imprese, l’andamento della fiducia è differenziato tra comparti. Quella nel settore delle costruzioni è ancora a livelli massimi mentre è diminuita la fiducia delle imprese manifatturiere e dei servizi, anche se nel turismo si segnala un deciso miglioramento.

APPELLO PER LA PACE A PASQUA

Un appello ai presidenti russo e ucraino, Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky, perché dichiarino un cessate il fuoco in Ucraina dalla mezzanotte del 17 aprile fino alla mezzanotte del 24 aprile per consentire ai cristiani di Russia e Ucraina di celebrare la Pasqua in pace. A lanciarlo sono il cardinale Jean-Claude Hollerich, presidente della Commissione delle Conferenze episcopali dell’Unione europea e il Reverendo Christian Krieger, presidente della Conferenza delle Chiese europee. I due religiosi hanno scritto al Patriarca di Mosca Kirill augurandosi che possa anche lui sostenere l’iniziativa.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-04-13T22:06:25+02:00