Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Valle d’Aosta è la regione europea con tasso più elevato di decessi da Covid

ospedale coronavirus
Con 335 vittime la Lombardia è terza, mentre il Friuli-Venezia Giulia è in quinta posizione con 314 e l'Emilia-Romagna, che fa registrare 295 vittime, è invece settima
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Valle d’Aosta è stata la Regione europea con il tasso più elevato di decessi ogni 100mila abitanti: dall’inizio della pandemia fino all’1 giugno 2021 sono stati 377 i morti. È quanto emerge dal nuovo barometro del Comitato delle Regioni Ue, pubblicato in occasione della Settimana europea delle città e delle Regioni.

Con 335 vittime la Lombardia è terza, mentre il Friuli-Venezia Giulia è in quinta posizione con 314. L’Emilia-Romagna, che fa registrare 295 vittime, è invece settima.

Secondo il presidente del Comitato, Apostolos Tzitzikostas, “dobbiamo renderci conto che Regioni e città devono diventare gli eroi nella gestione di crisi come questa”. Notizie in chiaroscuro anche sul fronte economico. Secondo le stime del barometro del Comitato delle Regioni Ue, la pandemia da Covid-19 potrebbe impattare ed aumentare le differenze già presenti in Europa tra le Regioni. Non solo: le regioni italiane rientrano tra quelle che rischiano di subire gli effetti negativi maggiori, sia sul breve che sul medio termine, ossia nei prossimi 10 anni.

La sola regione del nostro paese a ‘salvarsi’, almeno nel periodo a breve, sarebbe il Friuli-Venezia Giulia, che a causa delle conseguenze della pandemia rimarrebbe ‘in arancione’, mentre tutta l’Italia, l’Austria e molte altre Regioni del nord Europa rimarrebbero colorate di rosso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»