Dallocchio si sfila dalla rosa dei candidati sindaco a Milano: “Insegno, non cambio idea”

Maurizio Dallocchio Imagoeconomica_1066548 (1)
Il nome del professore della Bocconi continuava a circolare, a seguito dell'insistenza soprattutto di Fratelli d'Italia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Nicolò Rubeis

MILANO – “Dico con sincerità che la mia attività universitaria fa sì che sia talmente preso e coinvolto che non penso proprio di cambiare idea“. Parlando con la ‘Dire’, il docente della Bocconi Maurizio Dallocchio conferma la sua non disponibilità a correre come sindaco alle prossime comunali di Milano, nonostante l’insistenza, specie di Fratelli d’Italia, che sembra non aver abbandonato l’idea di vederlo in pista per Palazzo Marino. Dallocchio già mesi fa si era sfilato, ma il suo nome era continuato a circolare.

Oggi il professore della Bocconi mette un punto definitivo alla questione: “Nella vita- chiosa- non si sa mai, però si sa quello che si vuole. E io credo di saperlo. La considerazione della quale sono stato oggetto mi fa piacere, ma non credo di cambiare idea”.

LEGGI ANCHE: Comunali, a Milano Lupi o Ruggiero: centrodestra oltre Albertini

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»