Calenda: “Basta prediche, ecco parametri per ‘fase 3’ in sicurezza”

Il leader di Azione presenta i "10 indicatori standard per monitorare la diffusione del virus e le misure sanitarie messe in atto per prevenire il contagio"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “È ora che il Governo la pianti con le prediche e inizi a fare quello che deve per tornare alla normalità. La proposta di Azione per la Fase 3, 10 parametri chiari per riaprire tutto in sicurezza: www.azione.it/fase3. Se vi siete stancati delle paternali di Conte, Arcuri e Boccia fate circolare“. Lo scrive su facebook Carlo Calenda, leader di Azione.

Si tratta, spiega Calenda, “di un documento” alla base della “struttura della Fase 3. Quella in cui per intenderci governo e regioni dovrebbero costruire una cintura sanitaria per gestire la convivenza con il virus. Abbiamo costruito 10 parametri su cui valutare la tenuta di questa cintura. Come vedrete dagli esempi regionali, al momento su molti di questi parametri non si hanno neppure info dalle regioni. Il documento è stato elaborato dal team che si era occupato del progetto sanità su dati Iss, Osservatorio Regioni, Istat etc”.

Nell’introduzione alle schede di sintesi, del documento dal titolo ‘Fase 3: i 10 parametri per convivere in sicurezza con il virus’, si legge: “10 indicatori standard per monitorare la diffusione del virus e le misure sanitarie messe in atto per prevenire il contagio. Per ogni indicatore 3 soglie numeriche che corrispondono al livello sicuro di riapertura in un territorio. Il colore del semaforo complessivo dipende dalla combinazione di tutti gli indicatori”.

Questi i titoli dei diversi punti.

1 – Indice di tramissibilità. Il numero medio di persone contagiate da un singolo individuo positivo. Rosso con R maggiore di 2. Giallo con minore di 2. Verde con R minore 1.

2 – Rapporto percentuale positivi Covid per abitanti. Proporzione di persone contagiate sul totale degli abitanti. Rosso Rapporto contagiati Covid per abitanti maggiore di 0,48%. Giallo Rapporto positivi Covid per abitanti compreso tra 0,48% e 0,10%. Verde Rapporto positivi Covid per abitanti minore di 0,10%.

3 – Analisi tamponi. La capacità diagnostica giornaliera rispetto alla popolazione. Rosso Numero tamponi per 1.000 abitanti minore di 0,5. Giallo Numero tamponi per 1.000 abitanti compreso tra 0,5 e 2. Verde Numero tamponi per 1.000 abitanti maggiore di 2.

4 – Test mensili sierologici. La capacità diagnostica giornaliera rispetto alla popolazione. Rosso Test mensili sierologici quantitativi per 1.000 occupati minore di 184. Giallo Test mensili sierologici quantitativi per 1.000 occupati tra 184 e 368. Verde Test mensili sierologici quantitativi per 1.000 abitanti maggiore di 368.

5 – Fabbisogno mensile di mascherine. Dispositivi di protezione individuale per l’intera popolazione. Rosso Fabbisogno mensile di mascherine pari a 30 per occupato. Giallo Fabbisogno mensile di mascherine pari a 30 per abitante con età tra i 14 e i 75 anni. Verde Fabbisogno mensile di mascherine pari a 30 per abitanti con età sopra i 14 anni.

6 – Medici di medicina generale. Il numero di pazienti per ogni medico di medicina generale. Rosso Rapporto pazienti per medico di medicina generale per regione maggiore di 1.236 pz. Giallo Rapporto pazienti per medico di medicina generale per regione compreso tra 1.086 e 1235 pz. Verde Rapporto pazienti per medico di medicina generale per regione minore di 1.085 pz.

7 – Dipartimento di prevenzione. Persone impiegate dai dipartimenti di prevenzione dei servizi sanitari. Rosso Numero di persone nel dipartimento di prevenzione ogni 10 mila abitanti minore di 1. Giallo Numero di persone nel Dipartimento di prevenzione ogni 10 mila abitanti tra 1,1 e 1,38. Verde Numero di persone nel Dipartimento di prevenzione ogni 10 mila abitanti maggiore di 1,39.

8 – Terapia intensiva. Disponibilità di posti letto in terapia intensiva per 100 mila abitanti. Rosso Posti letto in terapia intensiva per 100 mila abitanti minore di 9. Giallo Posti letto in terapia intensiva per 100 mila abitanti compreso tra 9 e 15. Verde Posti letto in terapia intensiva per 100 mila abitanti maggiore di 15.

9 – Stanze per isolamento fiduciario. Disponibilità di posti in strutture per isolare i casi positivi. Rosso Stanze per isolamento fiduciario per 1.000 abitanti minore di 0,5. Giallo Stanze per isolamento fiduciario per 1.000 abitanti compreso tra 0,6 e 2,4. Verde Stanze per isolamento fiduciario per 1.000 abitanti minore di 2,5.

10 – Tracciamento digitale dei contatti. Proporzione di persone che hanno scaricato l’App Immuni su smartphone. Rosso Popolazione con App Immuni su smartphone minore del 60%. Giallo Popolazione con App Immuni su smartphone compresa tra 61% e 70%. Verde Popolazione con App Immuni su smartphone maggiore del 71%.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

12 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»