hamburger menu

Sudan, Marco Zennaro è tornato in Italia dopo quasi un anno di prigionia

Zaia: "Oggi fa ritorno a casa un grande veneto, una persona che ha dimostrato di avere la schiena diritta, difendendosi come un leone"

12-03-2022 13:09
marco zennaro foto da facebook
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “Oggi è una bella giornata, segnata da una notizia stupenda: Marco Zennaro è arrivato sul suolo italiano. Si conclude un incubo che ha subito per 361 giorni, quasi un anno, di cui 75 giorni disumani. Oggi fa ritorno a casa un grande veneto, una persona che ha dimostrato di avere la schiena diritta, difendendosi come un leone”. Così il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, commenta l’arrivo in Italia dell’imprenditore veneto Marco Zennaro, a lungo trattenuto in Sudan.

“Festeggiamo la liberazione di Marco. A lui invio il più caloroso benvenuto mio e di tutti i Veneti, augurando che possa abbracciare subito sua moglie Carlotta, i suoi figli, i suoi genitori e tutte le persone che gli vogliono bene”, conclude Zaia.

LEGGI ANCHE: L’annuncio di Brugnaro: “Marco Zennaro è stato scarcerato in Sudan”

BRUGNARO: “ZENNARO LIBERO, GRAZIE A CHI SI È MOBILITATO”

“Marco Zennaro libero è la notizia che tutti noi aspettavamo e che ci riempie di gioia. Finalmente oggi Venezia torna ad abbracciare un suo cittadino. Sono particolarmente orgoglioso che questa triste vicenda abbia avuto un risvolto positivo”, afferma il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro. “Tutta la città in questi mesi si è mobilitata con manifestazioni e attività di sensibilizzazione e, da ultimo, è stata fondamentale la generosità di chi ha donato del proprio per consentire a Marco Zennaro di rientrare a casa, riabbracciare la sua famiglia, e avere la tranquillità di potersi difendere dalle accuse che gli sono state mosse. Grazie quindi al ministero degli Esteri, all’Ambasciata italiana a Khartum, ad Unioncamere Veneto, all’Unione degli industriali di Venezia e Rovigo, alla Fondazione di Venezia, al patriarca Francesco Moraglia, e a tutti i cittadini di Venezia e del resto d’Italia che si sono spesi per poter oggi dire con gioia che Marco è a casa. Oggi è una giornata di festa”, continua Brugnaro.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-03-12T13:09:13+02:00