fbpx

Tg Lazio, edizione dell’11 novembre 2020

D’AMATO: CALO CONTAGI IN DUE SETTIMANE O TUTTI IN ZONA ROSSA

“Nelle prossime due settimane o assistiamo a un calo dei contagi oppure avremo serie difficoltà. Dobbiamo fare uno sforzo collettivo per non andare tutti in zona rossa”. Lo ha detto, in un’intervista con l’agenzia Dire, l’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato, che ieri ha preso parte al Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza che ha deciso un piano anti-assembramenti per le strade e i mercati di Roma. Secondo D’Amato, inoltre, ” è impensabile l’idea di fare feste a Capodanno. Soltanto un folle potrebbe pensare di organizzare assembramenti. Si potrà festeggiare in famiglia, purchè non ci siano situazioni di promiscuita’”.

ROMA, STOP ASSEMBRAMENTI: VERSO ‘MODULI’ CONTENIMENTO IN STRADE

Evitare gli assembramenti, come quelli visti lo scorso week-end in Via del Corso o sul lungomare di Ostia, attraverso ‘moduli di contenimento delle presenze’. E’ quanto stabilito ieri dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza che ha istituito un tavolo tecnico che si è riunito stamani in Questura per vagliare le misure da prendere. Allo studio l’ipotesi di transennare alcune strade, contingentando le presenze ma garantendo la libertà di movimento dei cittadini e i diritti di ristoratori e commercianti. Per quanto riguarda Ostia, invece, si potrebbe andare verso la chiusura delle spiagge.

ROMA, SEQUESTRATI IN AEROPORTO 52 KG DI DROGA: 18 ARRESTI

Un fiume di droga era pronto a invadere le piazze di spaccio della Capitale. A intercettarlo, all’aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino, i Finanzieri del Comando Provinciale di Roma, che hanno sequestrato oltre 52 chilogrammi di droga, tra cocaina ed eroina, arrestando 18 persone. A imbattersi nella rete dei controlli in aeroporto, nell’ambito dell’operazione ribattezzata ‘Rebus’, corrieri disinvolti che avevano utilizzato gli espedienti più fantasiosi per nascondere la droga: dai cosmetici a un’idropulitrice, fino al classico doppiofondo della valigia. L’ingente quantitativo avrebbe fruttato alle organizzazioni criminali circa 18 milioni di euro.

NOMADI, IN CORSO CENSIMENTO ABITANTI CAMPO VIA DI SALONE

Da questa mattina sono in corso le operazioni di censimento degli abitanti del campo nomadi di via di Salone. La Polizia locale sta eseguendo le verifiche attraverso un apparecchio elettronico che permette in tempo reale di accertare la regolarità di un documento e riconoscere nell’immediato se contraffatto. L’utilizzo di questa nuova strumentazione va ad aggiungersi all’ufficio mobile di foto-segnalamento che il Comando ha già utilizzato in questo tipo di operazioni. La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha twittato: “A Roma prosegue a pieno ritmo il lavoro per la chiusura dei campi”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

11 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»