Sondaggio EMG Acqua: il partito di Conte può arrivare al 15%

Conte è il leader che riscuote maggiore fiducia ma la Lega resta primo partito
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora’, il programma condotto da Serena Bortone su Raitre, se si votasse oggi un ipotetico partito di Conte varrebbe il 15%.

La Lega sarebbe il primo partito con il 25,6%, seguito dal PD al 15,1. Poi Fratelli d’Italia al 13,0%, il M5S al 10,7%, Forza Italia al 6,1%. Italia Viva sarebbe al 4,0%, Azione (Calenda) al 2,7%, La Sinistra 2,1%, Europa Verde al 1,5%, piu’ Europa al 1,4%.

LA SITUAZIONE OGGI: LEGA 26,8%, PD 20,0%, M5S 16,0%, FDI 14,2%

Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora’ se si votasse oggi la Lega sarebbe il primo partito con il 26,8%, seguito dal PD al 20,0% e dal M5S al 16,0%. Poi Fratelli D’Italia al 14,2%, Forza Italia al 7,0%. Italia Viva e’ al 5,0%, Azione (Calenda) al 3,0%, La Sinistra 2,1%, Europa Verde al 1,6%, piu’ Europa al 1,4%.

FIDUCIA LEADER, CONTE AL 43%, MELONI AL 36%, SALVINI AL 34%

Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora’ e’ Giuseppe Conte il leader che riscuote maggiore fiducia tra gli intervistati con il 43%, un punto in piu’ rispetto alla scorsa settimana, seguito da Giorgia Meloni al 36%, Matteo Salvini al 34% (un punto in meno rispetto alla scorsa settimana), Nicola Zingaretti al 23%, Carlo Calenda al 21%, Luigi Di Maio al 20%, Silvio Berlusconi al 19%. Poi Giovanni Toti al 17%, Matteo Renzi al 15%, Vito Crimi al 11%.

STATI GENERALI, PER 37% PERDITA TEMPO, PER 35% UTILI

Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora’ riguardo agli “Stati generali dell’economia” proposti da Conte, il 37% degli intervistati pensa che sono “un’inutile perdita di tempo”, per il 35% sono “una proposta utile per ripartire”. Il 28% preferisce non rispondere.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

11 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»