Val d’Agri, nuovo incontro tra Eni, Shell e Regione Basilicata

Al centro del confronto il tema delle compensazioni ambientali che la Regione ritiene indispensabili per proseguire le attività petrolifere
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

POTENZA – Si è svolto oggi a Potenza, nella sede della Regione Basilicata, un nuovo incontro con la delegazione di Eni e Shell per il rinnovo dell’accordo per il giacimento petrolifero della Val d’Agri. Lo rendono noto il vicepresidente della giunta regionale, Francesco Fanelli, e gli assessori alle Attività produttive e all’Ambiente, Francesco Cupparo e Gianni Rosa.

Al centro del confronto il tema delle compensazioni ambientali che la Regione ritiene indispensabili per proseguire le attività petrolifere in Val d’Agri.

“Si è trattato di un incontro interlocutorio, nel corso del quale – dichiarano Fanelli, Cupparo e Rosa – la Regione ha messo sul tavolo le proprie proposte che vanno nell’ottica dello sviluppo sostenibile”. Nelle prossime settimane è previsto un nuovo tavolo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

11 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»