Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, dieci droni per scovare rifiuti, roghi tossici e abusi edilizi

raggi droni
La sindaca Raggi: "Un controllo a 360 gradi anche in altezza che ci consentirà di stare più vicini ai cittadini e al territorio"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il corpo della Polizia Municipale di Roma da oggi avrà a disposizione 10 droni per poter monitorare la città anche dall’alto.

“Abbiamo abilitato 54 agenti della Polizia Municipale con diversi gradi di formazione, grazie all’Enac e all’Esercito, e questo ci consentirà di monitorare la città dall’alto, soprattutto in quelle situazioni non facilmente percepibili a livello stradale- ha dichiarato Virginia Raggi, sindaco di Roma- Dall’abbandono di rifiuti in zone impervie a roghi tossici fino agli abusi edilizi, insomma un controllo a 360 gradi anche in altezza che ci consentirà di stare più vicini ai cittadini e al territorio”.

Grande soddisfazione espressa da Ugo Angeloni, comandante della Polizia Locale di Roma Capitale. “La nostra flotta si compone di 10 droni molto semplici da usare e da trasportare che possono essere lanciati in qualsiasi condizione- ha evidenziato il comandante- saranno l’occhio che ci permetterà di vedere cosa c’è al di là di una vegetazione o quanto sia grande ed esteso uno sversamento o un abbandono di rifiuti. Abbiamo pensato di dotarci anche di un drone con una telecamera a infrarossi che ci consentirà di rilevare differenze di temperatura nel terreno, informazioni utili, per esempio, per ritrovare una persona dispersa o rilevare una discarica abusiva”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»