hamburger menu

Elodie: “Roma Pride un’emozione unica, si manifesta festeggiando”

"Orgogliosa di dire ciò che penso e stare dalla parte giusta"

elodie

ROMA – “Sono orgogliosa, emozionata e felice di manifestare e festeggiare con voi, è importante ricordarci sempre che siamo tutti uguali che i diritti sono imprescindibili per l’essere umano, dovrebbe essere ovvio per tutti ma purtroppo non lo è”. Lo ha detto la cantante romana Elodie, eletta madrina del Roma Pride 2022, alla conferenza stampa di presentazione del corteo di domani, questa mattina all’hotel W di Roma.

“Ciò che mi rende più felice è manifestare festeggiando, spesso la gente non comprende che è una manifestazione e si festeggia per quello che si è ottenuto e si manifesta per quello che si deve ancora ottenere. E manifestare è il modo migliore per festeggiare. Si manifesta per tutti, è una comunità che abbraccia tutte le persone che non hanno diritti. Ogni volta il Pride è un momento emozionante perché si sente di far tutti parte di una grande famiglia, anche se non ci conosciamo. Manifesteremo per tutti quelli che ne hanno bisogno, penso sia veramente questo il messaggio e vi ringrazio di cuore per aver pensato a me”.

Intervistata sul suo impegno sociale e per i diritti civili, Elodie ha risposto: “Anche se faccio musica leggera, non significa che non tenga molto al mio impegno sociale e politico. Credo che attraverso la mia musica e il linguaggio già si intuisca la mia libertà di fondo, ma cerco di esprimermi anche al di fuori delle canzoni per far capire chi sono e quello che penso. Sono felice di stare dalla parte giusta. Non vorrei aprire il ‘discorso Salvini’, ma quando leggo e sento certe cose, non posso non reagire. Non vorrei proprio sentirle, perché sono al di là della base della correttezza di un essere umano”.

Alla domanda “cosa rispondi a chi ti chiede perché lo fai se sei eterosessuale?”, Elodie ha dichiarato: “Credo che a domande come questa non bisogna rispondere, perché non rispondere in questo caso è la migliore risposta”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-10T14:00:38+02:00