Bonaccini si vaccina e posta la foto a torso nudo, pioggia di commenti sui social

Bonaccini si vaccina a torso nudo foto da facebook
Frasi ironiche e divertenti hanno accompagnato il selfie del presidente dell'Emilia-Romagna, che ha ricevuto moltissimi complimenti per il senso civico e per la campagna vaccinale regionale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – “Oggi è toccato anche a me, dal mio medico. Vacciniamoci”. Anche il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, si vaccina al Covid, dopo aver avuto il virus (con polmonite) lo scorso novembre.

L’ex presidente della conferenza delle Regioni ha postato questa mattina la foto della sua vaccinazione, eseguita nello studio del suo medico di base a Campogalliano, alle porte di Modena. Ma sui social, tra migliaia di like e apprezzamenti anche per la campagna vaccinale in regione (ieri le dosi fatte hanno superato i tre milioni), ha suscitato commenti divertiti il torso nudo del presidente nella foto dal medico. C’è chi assicura che farà a sua volta il vaccino, “però senza maglietta mi vergogno, non ci ho il fisico di Bonaccini”. “Pres ci passi la sua scheda per i workout!“, scherza un altro, alludendo alla forma fisica del governatore. “Presidente si copra! Così ci mette in imbarazzo!”, implora divertito un follower. E un altro rincara: “Io indossavo solo due gocce di Chanel“. “Ago di tungsteno, e comunque è stata dura”. E via su questo tono.

LEGGI ANCHE: In Emilia-Romagna 7.000 cambi di appuntamento per i vaccini dei 40enni

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»