Afa durante la parata, svenimenti a catena tra gli agenti della Penitenziaria

E' successo ieri pomeriggio a causa del grande caldo romano. Almeno cinque i membri della Polizia Penitenziaria costretti ad abbandonare la parata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Caldo asfissiante, temperature attorno ai 35 gradi e attesa per l’arrivo del premier Conte giunto sul luogo dopo oltre mezz’ora dall’inizio dei festeggiamenti, hanno causato una serie di svenimenti a catena tra gli uomini e le donne della Polizia Penitenziaria che stavano partecipando alle celebrazioni per i 202 anni della fondazione del corpo in Piazza del Popolo. Almeno cinque i membri della Polizia Penitenziaria costretti ad abbandonare la parata sotto gli occhi delle autorità ieri pomeriggio nel centro di Roma. Alcuni sono subito stati accompagnati nelle retrovie, altri sono stati trasportati nelle ambulanze.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

9 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»