Bergamo, dopo 137 giorni la terapia intensiva dell’ospedale è ‘Covid free’

Attualmente i pazienti ricoverati in terapia intensiva su tutto il territorio regionale sono 34, scesi di 2 unita'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – La notizia migliore per la Lombardia dal consueto rapporto quotidiano sull’emergenza sanitaria arriva da Bergamo: il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Papa Giovanni XIII e’ infatti libero dal covid-19, 137 giorni dopo il ricovero del primo paziente, il 23 febbraio.

A livello generale sono 71 i nuovi casi riscontrati, di cui 23 con un’infezione ‘debole’ e 24 accertati con test sierologici. Attualmente i pazienti ricoverati in terapia intensiva su tutto il territorio regionale sono 34, scesi di 2 unita’, mentre sono 211 i ricoverati ordinari (-18). Aumentano in maniera cospicua i guariti (+673), mentre i decessi sono 12. A livello provinciale, il maggior numero di nuovi positivi e’ nella bergamasca (30), mentre nel milanese sono 16, di cui 6 dentro le mura del capoluogo. Terza Brescia con 9 casi, poi Lodi 4, Mantova 4, Cremona 3, Como 2. Chiudono Monza, Pavia, Sondrio, Lecco e Varese con un caso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»