I lavoratori di Roma Metropolitane alla sindaca Raggi: “Siamo incazzati neri”

ll corridoio Laurentina-Tor Pagnotta "portato avanti dai lavoratori di metropolitane, ma oggi per l'inaugurazione non c'è neanche il logo della società sulla brochure"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Questa mattina alla stazione Laurentina alcuni lavoratori di Roma Metropolitane, indossando la pettorina arancione d’ordinanza, hanno avvicinato la sindaca di Roma, Virginia Raggi, sul posto per l’inaugurazione del nuovo corridioio della mobilità, contestandola duramente per la gestione dell’azienda, controllata dal Campidoglio, che nelle prossime settimane procederà al licenziamento di 45 dipendenti.

Questa mattina, ha spiegato Daniela Orlando, delegata rsa di Roma Metropolitane, “è stato inaugurato il corridoio Laurentina-Tor Pagnotta portato avanti dai lavoratori di metropolitane che hanno seguito la gara, il progetto, i lavori, il Rup e la direzione lavori, ma oggi per l’inaugurazione non c’è neanche il logo della società sulla brochure. Abbiamo un piano industriale che prevede 45 licenziamenti entro l’estate e questi inaugurano il corridoio senza neanche nominare i lavoratori di Roma Metropolitane: siamo veramente incazzati“, le parole dei dipendenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

8 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»