VIDEO | Coronavirus, ‘Ritroviamo il sole perduto’: il videogioco dell’Ido

Realizzato da Francesco Gallo, logopedista e Giorgio Tullio De Negri, psicologo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA –  Si chiama ‘Ritroviamo il sole perduto‘ il videogioco realizzato da Francesco Gallo, logopedista, e Giorgio Tullio De Negri, psicologo entrambi professionisti dell’Istituto di Ortofonologia. Uno strumento che attraverso il gioco e il linguaggio ludico puo’ contribuire alla prosecuzione di un percorso formativo che stavano seguendo i bambini seguiti dall’IdO prima del lockdown. La grafica ricorda molto i primi giochi della saga ‘Pokemon‘ su Nintendo, con una visuale dall’alto che ci mostra i vari personaggi che si muovono sulla mappa, una scelta consapevole per cercare di semplificare al meglio l’interfaccia e migliorare la user experience.

LO SCOPO DEL GIOCO

Lo scopo del gioco? “Ci sono una serie di sfide di carattere logopedico- spiega Francesco Gallo- che richiederanno l’uso di funzioni esecutive e degli apprendimenti come la lettoscrittura e il calcolo oltre a delle sfide di carattere emotivo. I giocatori sono chiamati a risolvere dei conflitti con gli altri in una forma dialogica”. Si tratta di un videogioco, ma in realta’ ‘Il sole perduto – conclude Giorgio Tullio De Negri- ha degli obiettivi psicopedagogici ben precisi e non ha il solo scopo di intrattenere, ma puo’ essere un momento di condivisione, attraverso il gioco, fra genitori e figli”. A questi link e’ possbile scaricare il video gioco: http://www.ortofonologia.it/game/ProgettoIdo.zip

e

http://www.ortofonologia.it/game/ProgettoIdoAndroid.zip

Guida per l’utente

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

8 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»