Di Maio: “E’ colpa di Salvini se si voterà di nuovo”

"Ha scelto la restaurazione alla rivoluzione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Probabile che si vada a votare il 22 luglio, vediamo che dice il presidente dalla Repubblica”. Lo dice Luigi Di Maio, ospite di Rtl 102.5. “Ieri sera ho fatto un’assemblea con oltre 300 parlamentari, di cui due terzi sono nuovi, e tutti mi hanno detto di voler tornare subito a votare”. “Si torna al voto, perché non ci sono alternative, non ci sono governi tecnici”, spiega il leader del M5s.

“IMPROBABILE ALLEANZA M5S-LEGA DOPO PROSSIMO VOTO”

“Volevo capire se Salvini c’era o ci faceva e per 55 giorni ho provato a proporgli un governo insieme. Gli ho detto aboliamo la legge Fornero insieme, cominciamo a fare le cose che abbiamo detto in campagna elettorale. L’unica cosa che gli ho chiesto è staccati da Berlusconi ma lui ha preferito Berlusconi a tutto questo”.

“Salvini ne risponderà alla storia e agli italiani nelle prossime elezioni politiche perché se si sta andando a votare di nuovo è perché ha scelto la restaurazione alla rivoluzione“, attacca Di Maio. Ci sarà un’alleanza tra Movimento cinque stelle e Lega dopo il possibile voto di luglio? “E’ improbabile, Salvini e Berlusconi non si scollano”

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»