Coronavirus, la Camera dice sì alla proroga dello stato d’emergenza

Passa con 253 voti favorevoli la risoluzione di maggioranza. Subito dopo è stata respinta la risoluzione presentata dalle opposizioni con 202 sì, 256 no e 6 astenuti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Via libera anche della Camera alla risoluzione della maggioranza sulle comunicazioni svolte ieri in Aula dal Ministro della Salute Roberto Speranza sulle misure di contenimento del Covid19. I sì sono stati 253, i no 3, gli astenuti 17. L’opposizione non ha votato. Il voto proroga lo stato d’emergenza fino al 31 gennaio.

LEGGI ANCHE: C’è il Covid, ma gli assenti ingiustificati alla Camera sono molti di più

Nella seduta di oggi i deputati in missione sono 120. Tra questi, anche i deputati in quarantena fiduciaria.

Subito dopo è stata respinta la risoluzione presentata dalle opposizioni con 202 si’, 256 no e 6 astenuti.

FIANO: “TANTO RUMORE DELLA MINORANZA PER NULLA”

Come volevasi dimostrare alla Camera non c’era nessun problema di maggioranza, solo decine di deputati della maggioranza bloccati a casa per Covid e avendo ottenuto di metterli in missione, la risoluzione sul Dpcm è passata questa mattina senza problemi. Tanto rumore della minoranza per nulla ieri”. Lo scrive su facebook il deputato Pd Emanuele Fiano.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»