Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

In Liguria arrivano i cacciatori specializzati contro i cinghiali

cinghiale
Lo prevede la Regione. Sarà una figura appositamente formata per supportare il lavoro di controllo del Nucleo regionale di vigilanza faunistico-ambientale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – In Liguria ci sono troppi cinghiali che mettono a rischio i terreni agricoli e non solo. Per questo, la Regione ha deciso di ampliare le possibilità di intervento in autodifesa per i proprietari o i conduttori di un fondo agricolo. Nelle nuove modalità per il controllo degli ungulati approvate ieri dalla giunta, c’è anche l’introduzione del cacciatore “specializzato” e appositamente formato per supportare il lavoro di controllo del Nucleo regionale di vigilanza faunistico-ambientale. “Le misure introdotte col presente provvedimento rispondono a un’esigenza largamente sentita dal mondo agricolo della nostra regione- spiega il vicepresidente e assessore regionale a Caccia e agricoltura, Alessandro Piana- tra il 2020 e il 2021 il Nucleo regionale di controllo ha rimosso circa 1.800 esemplari di ungulati”.

I cacciatori specializzati, “appositamente formati secondo le indicazioni dell’Ispra e della Regione– dettaglia l’assessore- potranno operare in affiancamento e sotto il coordinamento dagli agenti e ausiliari di pubblica sicurezza, per dare attuazione agli interventi di controllo faunistico previsti dalla legge. Nel coinvolgimento dei cacciatori si avrà riguardo prioritariamente alla necessità di garantire l’efficacia e la tempestività degli interventi“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»