Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Musica, edizione del 6 luglio 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ADDIO A RAFFAELLA CARRÀ: LA SHOWGIRL SE NE VA A 78 ANNI

Le sue canzoni hanno inventato un genere, abbattuto barriere e rimarranno per sempre delle hit, anche dopo il suo addio. Raffaella Carrà è morta. Il caschetto biondo più famoso d’Italia se ne è andato all’età di 78 anni, dopo aver combattuto una malattia che ha sempre cercato di tenere nascosta. Cantante, ballerina, attrice e regina della televisione italiana, Raffaella è presto diventata un’icona senza tempo. Dal suo ombelico scoperto al ‘Tuca tuca’, passando per la sua inconfondibile risata: la showgirl ha sconvolto e divertito e soprattutto fatto cantare milioni di italiani. Tantissimi i successi, oltre che televisivi, discografici. Indimenticabili pezzi come ‘Rumore’, ‘Fiesta’, ‘A far l’amore comincia tu’, ‘Tanti auguri’. E ancora: ‘Pedro’, ‘Ballo ballo’ e ‘Che musica maestro’.  Colonna sonora di un’eredità immortale.

I MÅNESKIN SONO I PIÙ ASCOLTATI AL MONDO SU SPOTIFY

Måneskin non conoscono più limiti e raggiungono il tetto del mondo, diventando il gruppo più ascoltato in assoluto. A dirlo è la classifica di Spotify Global, la chart che registra le tendenze musicali dell’intero globo e che li vede stabili alla numero uno. Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan sono primi con ‘Beggin’, singolo del primo EP, uscito il 23 novembre 2017. Il brano è una cover dell’originale di Frank Valli e dei Four Seasons portata al successo nel 1967 e poi rifatto come cover nel 2008 dai Madcon. La canzone è stata poi portata dai Måneskin sul palco di X Factor dove l’hanno eseguita per la prima volta davanti ai giudici.

TIZIANO FERRO È MEMBRO DELLA RECORDING ACADEMY: VOTERÀ AI GRAMMY

Non ci sono solo i Måneskin sul tetto del mondo, oltreoceano anche Tiziano Ferro porta avanti la bandiera italiana. Il cantautore è stato ‘assunto’ dalla Recording Academy, l’istituzione che dal 1958 presenta i Grammy Awards. Ferro, d’ora in poi, sarà chiamato a votare i musicisti che poi si aggiudicheranno i premi durante la cerimonia conclusiva. L’interprete di ‘Sere nere’ si è detto molto commosso per questo nuovo capitolo della sua carriera: “Mi sento investito da infinita emozione ed enorme senso di responsabilità– ha detto- Voterò con la passione e la coscienza di chi ha dedicato tutta la vita alla musica”.

I GORILLAZ A VERONA NEL 2022: ONLINE I BIGLIETTI

I Gorillaz sono pronti a far cantare gli italiani con la loro unica data nel nostro Paese. Il gruppo si esibirà il 5 luglio 2022 all’Arena di Verona ripercorrendo i 20 anni di carriera che li hanno fatti imporre nel panorama musicale contemporaneo. Sul palco le canzoni dell’ultimo disco ‘Song Machine: Season One – Strange Timez’, che presto avrà un seguito, e le grandi hit come ‘Feel good inc’ e ‘She’s my collar’. I biglietti per il concerto sono disponibili su TicketOne.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»