hamburger menu

Trovata neonata senza vita nel fiume Tevere: aveva ancora il cordone ombelicale attaccato

Il piccolo corpo era all'altezza del ponte di Mezzocammino

Pubblicato:06-07-2019 15:37
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 15:29
Canale: Lazio
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Il corpo senza vita di una neonata è stato recuperato alle 16 circa sul fiume Tevere, all’altezza del ristorante Anaconda, nei pressi del ponte di Mezzocammino. Il corpo della piccola è stato ritrovato a ridosso della folta vegetazione nella zona che si trova in direzione mare, dopo il Grande raccordo anulare. 

Il corpicino è di una bambina bianca, con ancora il cordone ombelicale attaccato. Il rinvenimento è avvenuto con precisione, all’altezza del Centro Giano in direzione di Ostia. Al momento gli agenti della Polizia dei Commissariati Esposizione e Ostia stanno setacciando gli argini del Tevere in cerca di elementi utili.

Quel che è certo è che il corpicino della neonata, non aveva segni di decomposizione, quindi al momento l’ipotesi è che i fatti che hanno causato la morte della piccola siano avvenuti in tempi relativamente recenti.

Sul posto è intervenuto il Nucleo sommozzatori dei Vigili del fuoco del comando di Roma che ha provveduto a recuperare il piccolo corpicino per poi consegnarlo agli organi competenti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T15:29:53+02:00