Symbola, Tripoli (Unioncamere): “La coesione aiuta la competizione”

"La capacità di fare squadra è il valore aggiunto dell'Italia"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Giuseppe Tripoli

TREIA (Macerata) – “La coesione aiuta la competizione”. Così il segretario generale di Unioncamere Giuseppe Tripoli questa mattina a Treia alla presentazione del rapporto ‘Coesione e Competizione’ realizzato da Fondazione Symbola e Unioncamere.

“Lo abbiamo visto esplorando migliaia di aziende manifatturiere che abbiamo chiamate coesive perchè esprimono una capacità di fare rete sul territorio molto importante- spiega Tripoli-. Sono imprese più performanti, crescono di più, esportano di più e creano più occupazione. E questo fa sì che i territori dove queste imprese sono innestate siano a loro volta più coesivi”. Presente anche l’ex premier Paolo Gentiloni che ha invitato il paese a rispondere alle spinte populiste e alla disintermediazione partendo dalle reti territoriali. Parole condivise da Tripoli.

“E’ una caratteristica dell’Italia quella di avere uno spesso tessuto intermedio, sociale, civile culturale, su cui si regge anche la capacità di competere economicamente dell’Italia- aggiunge Tripoli-. Le imprese affondano le loro radici in questo spesso tessuto, tra cui ci sono anche le istituzioni locali, le Camere di Commercio, le associazioni e le Università. Questa è la vera ricchezza dell’Italia: occorre che si lavori tutti per fare squadra perchè fare squadra a livello territoriale e su rete lunga a livello nazionale è il valore aggiunto che l’Italia può dare alla sua corsa per superare e rimettersi sulla crescita in modo significativo”.

Leggi anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»