Avvocato di Piera Maggio: “La trasmissione russa sarà l’ultimo intervento mediatico”

denise_pipitone_chi_l_ha_visto
Il legale Giacomo Frazzitta fa sapere di aver trovato l'accordo con la trasmissione russa, che questa sera ospiterà in collegamento lui e la sua assistita, la madre di Denise Pipitone
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Con qualunque esito, oggi sarà il nostro ultimo intervento mediatico. Ci spogliamo da tutto e affidiamo la vicenda alla Procura di Marsala e al Ris di Messina dove si trova il Dna di Denise Pipitone”. Lo dice all’agenzia Dire l’avvocato Giacomo Frazzitta, il legale che assiste e parla a nome di Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, la bimba scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo.

Speriamo di ottenere dalla trasmissione russa il risultato preliminare“, prosegue l’avvocato, che ribadisce “cautela” sulla somiglianza tra Olesya Rostov, la giovane ragazza che ha raccontato di essere stata rapita dai nomadi all’età di quattro anni, e Denise Pipitone: “Per noi non valgono le valutazioni personali e soggettive, ma esclusivamente quelle tecniche”, conclude.

FRAZZITTA: “ACCORDO CON LA TV RUSSA RAGGIUNTO, PARTECIPEREMO”

Sto sentendo proprio in questi minuti la tv russa“. Lo dice all’agenzia Dire l’avvocato Giacomo Frazzitta, il legale che assiste e parla a nome di Piera Maggio, che questa sera alle 18.45 parteciperà alla trasmissione della tv russa Primo canale ‘Lasciali parlare’, che ha rilanciato la vicenda di Olesya Rostov, una giovane ragazza che ha raccontato di essere stata rapita dai nomadi all’età di quattro anni, come Denise. Frazzitta nei scorsi scorsi aveva detto di non accettare ‘ricatti mediatici’ e che che se non avesse ricevuto prima della trasmissione la documentazione relativa al gruppo sanguigno della ragazza e sull’eventuale test del Dna non avrebbe partecipato alla trasmissione.

L’AVVOCATO: “DENISE PIPITONE È LA FIGLIA DI TUTTI GLI ITALIANI”

“Viviamo un periodo talmente cupo che una notizia come quella che Denise Pipitone, che è la figlia di tutti gli italiani, possa essere ritrovata ha fatto scattare la voglia di buone notizie”. Così all’agenzia Dire l’avvocato Giacomo Frazzitta, il legale che assiste e parla a nome di Piera Maggio, commenta la grande partecipazione degli italiani in merito al possibile ritrovamento della piccola Denise dopo la partecipazione di Olesya Rostov, una giovane ragazza rapita dai nomadi all’età di quattro anni, alla trasmissione russa ‘Lasciali Parlare’.
Frazzitta, però, nel commentare la vicenda esprime da parte della famiglia estrema cautela: “Le ricerche di Denise non sono mai state interrotte. In 17 anni per noi questa è l’ennesima segnalazione. La prima però– aggiunge- che si sta vivendo mediaticamente. Oltretutto questa segnalazione arriva dalla Russia, un Paese lontano dall’Unione Europea, quindi con tutte le problematiche che si possono immaginare”.

LEGGI ANCHE: Denise Pipitone, parla la genetista: “Aspettiamo il gruppo sanguigno di Olesya”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»