Vaccino, Pregliasco: “Dovevamo andare al galoppo ma siamo al trotto”

fabrizio pregliasco
"Purtroppo abbiamo poche dosi anche se noi siamo pronti a vaccinare”, dice il virologo e Direttore Sanitario dell'IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’andamento delle vaccinazioni? “Potevamo andare al galoppo ma stiamo andando al trotto, purtroppo abbiamo poche dosi anche se noi siamo pronti a vaccinare”. Così a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, il virologo Fabrizio Pregliasco, Direttore Sanitario dell’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano.

Come valuta la situazione che si sta creando attorno al vaccino AstraZeneca? “E’ un disastro, serve un chiarimento definitivo dall’EMA. Manca ancora un rapporto di causa-effetto ma il dato complessivo è assolutamente irrisorio, ci sono numeri bassissimi a fronte di milioni di dosi”. Quindi c’è la possibilità che venga suggerito per le persone più anziane, al contrario di quanto si era detto all’inizio? “Si, esatto“.

Il vaccino Pfizer invece non ha dato nessun problema? “Anche con questo vaccino c’è stato qualche dato negativo ma sempre con numeri irrisori”. Tuttavia nessuno ne parla. Come mai? “Non lo so, manca anche a me questo dato. Non so perché sia stata data questa enfasi ad AstraZeneca, che ha avuto una narrazione negativa fin dall’inizio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»