hamburger menu

Attacco omofobo a Avocadogabb, solidarietà dell’Arcigay di Rimini

Tonti: "Finché non c'è legge puntare su condanna e prevenzione"

Attacco omofobo a Avocadogabb
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

RIMINI – La star di TikTok Avocadogabb, al secolo Gabriele Gentile, è suo malgrado protagonista dell'”ennesimo caso di omofobia, ennesimo ‘caso isolato’ di quello che per qualcuno è un fenomeno che non esiste”. È stato aggredito e insultato a Rimini domenica scorsa al termine della Notte rosa e al 21enne arriva la solidarietà del presidente dell’Arcigay di Rimini, e consigliere comunale di Coraggiosa, Marco Tonti, che lo invita al Pride di fine mese.

AGGRESSIONE OMOFOBA A AVOCADOGABB

“La giovane celebrità- commenta Tonti- sui social ha trovato il coraggio, ancora con la voce tremante, di denunciare. Lo stesso coraggio che purtroppo molte persone Lgbtqi spesso non riescono a trovare e subiscono per anni l’omotransfobia”. Non solo Gentile “ha avuto la presenza di spirito di scappare- prosegue- ma ha anche dato un grande esempio di coraggio denunciando pubblicamente quanto avvenuto. Nel suo video cita il Pride Month che a Rimini ancora è in corso perché il Rimini Summer Pride ci sarà il prossimo 30 luglio e Gabriele “ovviamente è invitato. Ci auguriamo- sottolinea- che come lui tutte le altre persone bersaglio di omotransfobia trovino la forza di denunciare, perché ciò avvenga bisogna agire non solo a livello culturale ma anche politico”.

L’auspicio resta quello di una legge che punisca l’omotransfobia. “In mancanza di questo occorre non solo condannare atti come quello cui assistiamo oggi ma anche mettere in guardia chi portasse dentro di sé simili intenzioni diffidandolo dal metterla in pratica”.

A oggi in Europa solo Italia e Bulgaria sono prive di una legge contro i crimini d’odio omotransfobici, aggiunge Tonti. Per cui, conclude, serve un messaggio “chiaro” da tutte le istituzioni, a partire dal Parlamento “dove giace inascoltata la legge sull’omotransfobia, fino alle istituzioni locali che devono attivarsi pienamente per la prevenzioni di simili atti”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-05T16:58:41+02:00