Addio a Giorgio Squinzi, è morto a 76 anni il patron della Mapei

L'imprenditore emiliano era stato anche a capo di Confindustria, dal 2012 al 2016
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È morto ieri Giorgio Squinzi. Malato da tempo, aveva 76 anni.

Squinzi è stato a capo di Confindustria dal 2012 al 2016, era amministratore unico della Mapei ed era stato proprietario del Sassuolo calcio, squadra del suo paese d’origine. 

Sassuolo “perde un amico, un sostenitore, un grande uomo prima ancora che un grande imprenditore. Domani la Giunta proclamerà una giornata di lutto cittadino in concomitanza con le esequie. Rip Patron”, ha comunicato ieri su facebook il Comune emiliano. 

LANDINI: GRANDE IMPRENDITORE E UOMO DEL DIALOGO

“La scomparsa di Giorgio Squinzi ci rattrista. Imprenditore di grandi capacita’ e dotato di grande umanita’, ha saputo rendere la sua azienda leader nel mercato, innovare i prodotti, tenere sempre aperto e costruttivo il dialogo con i lavoratori e il sindacato”. Cosi’ il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, alla notizia della morte del patron della Mapei. “Da presidente di Confindustria- aggiunge il leader della Cgil- ha saputo riaprire il dialogo con le confederazioni sindacali. Ai suoi familiari e a Confindustria, va il cordoglio mio personale e di tutta la Cgil”.

FURLAN (CISL): GRAVE PERDITA PER MONDO LAVORO E PER IL PAESE

“Giorgio Squinzi è stato uno dei più brillanti ed innovativi imprenditori italiani oltre che un interlocutore sempre disponibile ed aperto al dialogo con il sindacato da Presidente della Confindustria. Con lui abbiamo siglato accordi importanti che hanno segnato le relazioni industriali. La sua scomparsa ci addolora molto. È una grave perdita per il mondo del lavoro e per il paese”. È quanto dichiara la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, sulla scomparsa di Giorgio Squinzi esprimendo il cordoglio della Cisl per la morte dell’ex presidente della Confindustria, patron della Mapei e del Sassuolo Calcio. “Voglio esprimere ai suoi familiari ed alla Confindustria il mio cordoglio personale insieme a quello della segreteria confederale e di tutto il gruppo dirigente della Cisl”, conclude Furlan.

MINUTO SILENZIO ALL’ASSEMBLEA GENERALE ASSOLOMBARDA

Un minuto di silenzio per ricordare l’ex presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, morto ieri a Milano. A rendere il tributo l’assemblea generale di Assolombarda che si è aperta con il ricordo alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella e del presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

3 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»