hamburger menu

La Liga spagnola denuncia Juve, Manchester City e Psg all’Uefa

Il presidente Javier Tebas vuole proteggere i club spagnoli dalla "concorrenza sleale" di alcuni club che non rispetterebbero le regole finanziarie

andrea_agnelli

ROMA – La Liga ha deciso di denunciare Juventus, Psg e Manchester City alla Uefa. Il presidente Javier Tebas ritiene che i tre club abbiano messo in pericolo l’ecosistema del calcio europeo non rispettandone le regole finanziarie, e ha deciso di intervenire per difendere i club spagnoli.

È il primo di alcuni passi annunciati da Tebas contro le irregolarità finanziarie dei grandi club in Europa. L’obiettivo è proteggere i club spagnoli ed europei dalla “concorrenza sleale” di alcune società. Una delle denunce ringuarda esplicitamente l’operato del Psg nel rinnovo del contratto di Kylian Mbappé, e sta per essere presentata alla Uefa e ad altre autorità francesi.

Ma il caso Mbappé non è l’unico che ha fatto scattare gli allarmi al quartier generale della Liga. Anche l’acquisto di Haaland portato a termine dal Manchester City ha infastidito Tebas. Nel caso della Juventus, la denuncia riguarda l’inchiesta iniziata lo scorso novembre in Italia per presunta frode contabile. La Liga vuole che anche l’Uefa approfondisca la questione.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-03T11:36:44+02:00