Baby estorsori in azione a Siracusa: 250 euro per restituire lo scooter a un coetaneo

Due di loro, non essendo ancora 14enni, per la legge italiana non sono imputabili
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Baby estorsori in azione a Siracusa, dove la squadra mobile ha segnalato alla procura dei minori tre giovanissimi, due dei quali non ancora quattordicenni. I tre avevano richiesto a un altro minorenne 250 euro per la restituzione di un ciclomotore rubato. La vittima aveva postato su un social network un annuncio per ottenere la restituzione del mezzo e uno dei ladri aveva risposto concordando un incontro. Informati di tutto, gli investigatori della Mobile sono intervenuti bloccando i tre giovani estorsori. I tre, dopo la segnalazione in Procura, sono stati affidati alle rispettive madri. Due di loro, non essendo ancora 14enni, per la legge italiana non sono imputabili.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»