NEWS:

VIDEO | Al Quirinale un concerto dedicato a Giovanbattista Cutolo

Il concerto è stato tenuto dall'Orchestra Scarlatti di Napoli, di cui il giovane musicista ucciso a fine agosto faceva parte

Pubblicato:01-10-2023 13:06
Ultimo aggiornamento:01-10-2023 13:19
Autore:

CONCERTO al quirinale per cutolo
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – La stagione dal vivo 2023-2024 dei Concerti del Quirinale comincia oggi con un appuntamento speciale, in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, di particolare significato: il Concerto per Giovanbattista della Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli diretta da Daniele Giulio Moles.

L’evento è dedicato a Giovanbattista Cutolo, il giovane ucciso lo scorso 31 agosto a Napoli a colpi di pistola, dopo una lite per futili motivi, da un diciassettenne con precedenti penali. Giovanbattista era uno strumentista di talento, un giovane solare, gentile con tutti. Suonava il corno nell’Orchestra Scarlatti Young e aveva fatto della musica la sua scelta di vita.

LEGGI ANCHE: L’1 ottobre si corre la Neapolis Marathon in ricordo di Giogiò Cutolo
LEGGI ANCHE: Napoli saluta Giovanbattista Cutolo, folla ai funerali del giovane musicista ucciso


Il programma del concerto prevede musiche di Bach (con una trascrizione per quartetto di fiati dello stesso Giovanbattista Cutolo), Haydn e Strauss oltre a compositori della Scuola napoletana come Durante, Paisiello e Pilati. Il concerto prevede inoltre la partecipazione straordinaria di Alessio Allegrini, Primo corno dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che eseguirà l’Adagio del Concerto per corno n. 4 K 495 di Mozart.

Il Presidente Mattarella, prima del concerto, ha incontrato la famiglia di Giovanbattista Cutolo prima del concerto. Era presente il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy