VIDEO | Dl Rilancio, Versace (Fi): “Con mio emendamento 5 milioni di euro per le protesi ai disabili”

ROMA – “Questa mattina abbiamo assistito davvero a una svolta epocale ma anche a un grande gioco di squadra, grazie alla mia presidente Gelmini e al grande lavoro dei colleghi del mio gruppo che hanno combattuto accanto a me: siamo riusciti tutti insieme a sensibilizzare i colleghi di maggioranza e opposizione per approvare questo emendamento al decreto Rilancio con cui si chiede l’istituzione di un fondo di 5 milioni di euro per il sistema sanitario nazionale affinche’ siano erogati ausili e protesi, dispositivi di tecnologia avanzata, per migliorare la quotidianita’ delle persone con disabilita’ fisica ma anche per riconoscere loro l’opportunita’ di fare sport, anche a livello amatoriale”. Cosi’ Giusy Versace, deputata e responsabile del dipartimento Pari opportunita’ e disabilita’ di Forza Italia, nella videointervistata Dire. 

Si tratta, per Versace, “di una battaglia culturale che io ho provato gia’ a portare avanti due anni fa subito, appena entrata in Parlamento, depositando una proposta di legge che va verso questa direzione e che e’ ancora in discussione. Questo emendamento apre una porta significativa, ha dimostrato veramente che, quando si vuole, il gioco di squadra fa la differenza. Sono contenta del fatto che maggioranza e opposizione si siano unite davanti a un tema culturale cosi’ storico”. Nonostante la vittoria di oggi, comunque, “la battaglia continua perche’ bisognera’ intervenire in modo tale che questo fondo non solo sia rifinanziato, ma che il nomenclatore nazionale sia effettivamente aggiornato in via definitiva e quasi automatica, poiche’ attualmente prevede ausili e protesi obsoleti che non tengono conto della grande evoluzione tecnologica che c’e’ stata”. 

Soprattutto, pero’, ha concluso la deputata di Forza Italia, “c’era un muro da abbattere, poiche’ non e’ possibile che per tanti la tecnologia sia inaccessibile: e’ un diritto che va riconosciuto a tutti e forse finalmente adesso, grazie a questo emendamento, assisteremo a un cambio culturale davvero significativo ed epocale che consenta a tutti di vedere la disabilita’ non come un peso per la societa’, ma come una preziosa risorsa“. 

GOVERNO, PREMATURO PARLARE DI APPOGGIO A CONTE

Forza Italia appoggera’ il Governo Conte? “Vanno analizzati bene tanti aspetti: il primo e’ che noi siamo stati fondamentali per lo scostamento di bilancio, per cui abbiamo votato a favore per ben due volte e adesso se ne preannuncia un terzo. Il problema e’ che non siamo stati coinvolti su questo tema. Collaborare significa anche condividere, in questo momento ritengo che sia obiettivamente prematuro dirlo”. Cosi’ Giusy Versace, deputata e responsabile del dipartimento Pari opportunita’ e disabilita’ di Forza Italia, nella videointervista all’agenzia Dire.

Non spetta a me certamente pronunciarmi al riguardo, ma sicuramente quello che Forza Italia chiede e’ di essere prima di tutto coinvolta e anche messa al corrente di come si vogliono investire questi soldi. Lo scostamento di bilancio e’ un voto importante, indebitare le future generazioni senza neanche sapere come si intendono destinare questi fondi… La prima volta e’ passata, la seconda pure ma la terza non credo che passera’ cosi’ facilmente”, ha concluso Versace

MES, NON APPROFITTARNE SAREBBE DA INCOSCIENTI 

“Io credo che il Mes, come e’ stato anche piu’ volte detto dai colleghi nel mio gruppo, sia comunque un’opportunita’ da non lasciarsi sfuggire, perche’ in questi anni purtroppo i tagli alla sanita’ li abbiamo pagati un po’ tutti. In questa particolare situazione avere a disposizione una cifra che ci viene riconosciuta per investimenti sulla sanita’ con dei tassi vantaggiosi e non approfittarne sarebbe un po’ da incoscienti, soprattutto in un momento in cui mai come adesso serve investire sulla sanita’ guardando a questo non come una spesa, ma come a un investimento lungo termine“. Lo ha detto Giusy Versace, deputata e responsabile del dipartimento Pari opportunita’ e disabilita’ di Forza Italia, nella videointervista all’agenzia Dire. E questo perche’, ha sottolineato l’esponente forzista, “migliori sono i supporti che possiamo dare con la sanita’ oggi, ovvero piu’ cure, piu’ strutture, piu’ professionalita’, minore si presuppone che dovra’ essere l’assistenza domani”. Un ragionamento che, ha concluso Versace, “vale anche e soprattutto per tutto quel comparto legato anche alle persone con disabilita’, che ancora oggi si vedono purtroppo negati tanti servizi preziosissimi”. 

A BERLUSCONI NON SOLO SCUSE, ANCHE RISARCIMENTO POLITICO

“Credo che questa sia l’ennesima dimostrazione, in questo caso anche un po’ plateale, di quanto effettivamente serva intervenire per una vera riforma della giustizia e di quanto sia ora piu’ che mai importante costituire una Commissione d’inchiesta”. Lo ha detto Giusy Versace, deputata e responsabile del dipartimento Pari opportunita’ e disabilita’ di Forza Italia, intervistata dal direttore dell’agenzia Dire, Nico Perrone, commentando l’audio della conversazione del giudice di Cassazione Amedeo Franco.

“A livello personale, e rispondo di cuore, non ci puo’ essere un vero e proprio risarcimento per quanto ha subito non solo il presidente Berlusconi, se pensiamo a tutta la gogna mediatica e non solo giudiziaria a cui e’ stato sottoposto, ma anche la sua famiglia. Ci si riferisce, peraltro, a un periodo storico durante cui lui e’ stato bruscamente buttato fuori dal Senato, per cui forse in questo caso, oltre alle scuse formali, a mio avviso sarebbe davvero dovuto un risarcimento politico, tanto atteso e non ancora arrivato”. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

1 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»