Lavoro, Fortuna: “Dati Istat incoraggianti considerando periodo difficile”

L' economista e rettore dell'universita Niccolo' Cusano, commenta ai microfoni di Radio Cusano Campusi i numeri sull'occupazione diffusi dall'Istat
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Sono dati sorprendentemente positivi. Il tasso di disoccupazione a maggio scende al 9,9%, era dal 2012 che non avevamo un dato mensile cosi’ basso. Gli altri dati positivi sono rappresentati dal calo della disoccupazione giovanile al 30,5% e dal numero degli occupati che, da quando sono iniziate le serie storiche, ovvero dal 1977, fa registrare il miglior dato”.

Cosi’ Fabio Fortuna, economista e rettore dell’universita’ Niccolo’ Cusano, commentando ai microfoni di Radio Cusano Campus i numeri sull’occupazione diffusi dall’Istat. “Non dobbiamo cantar vittoria- ha aggiunto- pero’ in un momento difficile come questo e’ una tendenza incoraggiante. E’ chiaro che siamo al di sotto della media europea, ma considerando il periodo, complessivamente sono dati soddisfacenti e tutti convergenti verso la positivita’”.

Sulla trattativa con l’Ue per evitare la procedura d’infrazione, Fortuna invece ha detto: “Secondo me ci sara’ uno slittamento del verdetto. La Commissione Ue concedera’ all’Italia ulteriore tempo. L’interlocuzione in questo frangente e’ fondamentale, andare al muro contro muro non ci conviene, anche perche’ siamo noi la parte piu’ debole nonostante l’Europa abbia bisogno dell’Italia. I mercati si aspettano che la procedura d’infrazione non scattera’, come dimostra l’andamento del Ftse Mib e dello Spread”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

1 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»