Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Coronavirus, a Fiumicino situazione sotto controllo: tutti negativi i contatti della famiglia contagiata

La donna positiva, che aveva viaggiato nelle zone del contagio, ai primi sintomi della malattia aveva scelto l'auto-quarantena
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – E’ sotto controllo l’allerta coronavirus a Fiumicino. Dopo la scoperta di tre casi poisitivi, una donna da poco rientrata dalla Lombardia, il marito ed uno dei due figli, le analisi sui contatti prossimi della famiglia hanno dato tutti esito negativo.

La donna, infatti, avendo i primi sintomi influenzali ed essendo stata da poco nelle aree più colpite dal contagio, aveva da subito optato per un’auto-quarantena. Questa scelta ha permesso di identificare velocemente i possibili contatti e fare le analisi necessarie.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Montino: “Nessun focolaio a Fiumicino, chiuse due scuole e piscina per sanificazione”

D’AMATO: DEFINITI 51 CONTATTI STRETTI, TUTTI NEGATIVI

“Sono stati definiti dall’indagine epidemiologica condotta dalla Asl Roma 3 e dal SERESMI (Servizio regionale di sorveglianza malattie infettive dello Spallanzani) tutti e 51 i contatti stretti relativi alla scuola Rodano, alla scuola di inglese, ai contatti famigliari e del personale sanitario venuto in contatto con i soggetti. In totale sono 51. La ASL Roma 3 sta monitorando l’andamento di eventuali sintomi cosi’ come da protocollo operativo. I tamponi fatti ai contatti stretti che presentavano sintomi sono tutti negativi, compresi i compagni di classe con sintomi e un insegnante”. Lo dichiara l’assessore alla Sanita’ e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato.

L’assessore aggiunge: “È negativa anche un’insegnante che in via precauzionale e’ stata ricoverata allo Spallanzani per pregresse patologie croniche. È stato individuato nella giornata di ieri, attraverso la notifica fatta dal Ministero della Salute, il soggetto, posto in sorveglianza domiciliare, che ha viaggiato accanto alla donna e che non presenta sintomi. Continua ad essere negativo uno dei due bambini della coppia di Fiumicino”.

“Desidero ringraziare tutto il personale scolastico e del Comune di Fiumicino e i nostri operatori che hanno permesso di definire l’indagine epidemiologica nel piu’ breve tempo possibile con un lavoro che e’ durato tutta la notte. Un ringraziamento particolare- conclude D’Amato- va al personale della Asl Roma 3 e del SERESMI. Anche oggi e’ operativa la task-force regionale riunita allo Spallanzani”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»