Welfare

Francesco Giuffrida: “Osa verso la cooperativa di comunità”


ROMA – “La cooperativa Osa per il prossimo triennio si pone obiettivi sfidanti, sicuramente vogliamo perfezionare le nostre performance in campo sanitario nonostante ad oggi siamo tra le prime societa’ in Italia ad essere leader, per numero e per complessita’ di utenti, nei servizi di assistenza domiciliare. Oggi si tratta di essere ancora piu’ avanti, noi abbiamo guidato questo ‘mondo’ e questo ci fa piacere anche perche’ poi in molti hanno seguito il nostro esempio e sono cresciuti come competitor”. Lo ha detto il direttore sanitario della cooperativa Osa, Francesco Giuffrida, a margine dell’assemblea generale che si e’ tenuta al Divino Amore che ha riconfermato Giuseppe Milanese nel ruolo di presidente e ha portato all’approvazione del bilancio 2017 e alla nomina del nuovo Cda.

“Quello che noi vogliamo fare e’ raggiungere sempre piu’ pazienti e rispondere alla questione delle dimissioni post-chirurgiche. Vogliamo fornire poi alle persone la migliore assistenza possibile a domicilio anche perche’ sempre piu’ pazienti ci chiedono di poter ricevere le cure a casa e non in ospedale- ha proseguito Giuffrida, intervistato dall’agenzia Dire- Accanto a questo progetto si sviluppera’, come ha detto il presidente in Assemblea, sempre di piu’ il rapporto e l’interazione con le famiglie degli assistiti”.

 

“Credo che da qui a tre anni potremo arrivare a quel concetto di cooperativa di comunita’ in cui i nostri utenti potranno diventare soci e partecipare alla vita dell’azienda. Cresce anche il rapporto con le aziende sanitarie perche’ passiamo da appaltatori di servizi ad ente accreditato questa e’ un’altra dignita’ e livello di interazione tra Osa e il servizio pubblico”, ha concluso Giuffrida.

Giuseppe Milanese riconfermato alla guida di Osa

28 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»