“Lady Bird”, il film di Greta Gerwig candidato all’Oscar arriva al cinema

ROMA –  5 candidature ai Premi Oscar 2018, 2 Golden Globes vinti e 3 candidature ai Bafta. E’ “Lady Bird”, il film che segna l’esordio alla regia dell’attrice Greta Gerwig. 34 anni e una carriera alle spalle davanti la macchina da presa, Gerwig rischia ora di portare a casa una delle statuette più ambite degli Academy: sarebbe la seconda donna nella storia dopo Kathryn Bigelow ad aggiudicarsi l’Oscar per la migliore regia. Nel film oltre all’enfant prodige Saoirse Ronan troviamo anche il talentuoso Timothée Chalamet, candidato all’Oscar come Miglior attore protagonista per il film di Luca Guadagnino “Chiamami col tuo nome”.

Sinossi

“Lady Bird”, che arriva nelle sale italiane il prossimo 1° marzo, è la storia di Christine (Saoirse Ronan), un’adolescente che vive a Sacramento (città nella quale Gerwig è cresciuta) ma sogna New York. Una ragazza che rifiuta il proprio nome e decide di chiamarsi “Lady Bird” appunto. Al centro della storia il rapporto conflittuale tra Christine e sua madre Marion McPherson (Laurie Metcalf), che la giovane ritiene essere profondamente diversa da lei e che invece, scoprirà, le somiglia moltissimo. Selvaggia, supponente e determinata, Marion è un’infermiera che lavora instancabilmente per mantenere a galla la sua famiglia.

Il film, ambientato nel 2002 in una cittadina america in via di sviluppo, è uno sguardo commovente sulle relazioni che ci formano, le credenze che ci definiscono e l’ineguagliabile bellezza di un luogo chiamato casa.

28 Febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»