Emilia Romagna

I tifosi della Lazio? Stasera a Bologna siedono in curva ‘Arpad Weisz’, allenatore ebreo

BOLOGNA – I tifosi della Lazio, dalle cui fila è uscita l’idea di utilizzare l’immagine di Anna Frank per insultare gli avversari della Roma? Oggi, a Bologna, se vorranno assistere alla partita tra la propria squadra e i rossoblu, dovranno sedere in una curva intitolata ad un allenatore ebreo, morto ad Auschwitz dopo aver portato la squadra rossoblu allo scudetto: Arpad Weisz (1896-1944), a cui nei mesi scorsi il Comune ha deciso di intitolare la curva sud (dedicata agli ospiti) in abbinamento alla tradizionale denominazione ‘San Luca’, com’era precedentemente conosciuta. A segnalare la circostanza è proprio l’amministrazione bolognese con una dichiarazione dell’assessore allo Sport, Matteo Lepore.

L’adesivo apparso domenica 22 ottobre in curva sud all’Olimpico

Palazzo D’Accursio, innanzitutto, comunica l’adesione del Comune all’iniziativa “Siamo tutti Anna Frank” lanciata dall’associazione “W il calcio”. L’assessore Lepore, dunque, questa sera sarà allo Stadio Dall’Ara, in occasione di Bologna-Lazio, per distribuire le foto di Anna Frank a giocatori e tifosi. “Al gesto ignobile di alcuni è stata opposta una reazione corale che sta coinvolgendo tutto il Paese e fa ben sperare”, dichiara Lepore, aggiungendo: “E’ importante che stasera ci sia una grande presenza di tifose e tifosi nel nostro stadio dove la curva nella quale siederanno i supporter della Lazio è stata intitolata a Arpad Weisz, l’allenatore ebreo ungherese morto nel campo di sterminio di Auschwitz“.

Tra l’altro questa sera, come deciso dalla Figc (Federazione italiana gioco calcio), in segno di condanna del grave episodio di antisemitismo accaduto a a Roma prima dell’inizio della partita ci sarà un minuto di riflessione sulla memoria della Shoah, con le squadre disposte al centro del campo. Verrà inoltre letto un brano tratto dal Diario di Anna Frank: ‘Vedo il mondo mutarsi lentamente in un deserto, odo sempre più forte l’avvicinarsi del rombo che ucciderà noi pure, partecipo al dolore di milioni di uomini, eppure, quando guardo il cielo, penso che tutto si volgerà nuovamente al bene, che anche questa spietata durezza cesserà, che ritorneranno l’ordine, la pace e la serenità’”. Questa iniziativa non accadrà solo a Bologna, ma in tutti i campi che ospitano il turno infrasettimanale dei campionati di Serie A, Serie B e Serie C e in quelli in cui, nel weekend, si disputeranno i campionati dilettantistici e giovanili.

di Maurizio Papa, giornalista professionista

LEGGI ANCHE:

Calcio, in curva Sud all’Olimpico spuntano adesivi razzisti con Anna Frank

Anna Frank, la Curva Nord risponde: “Solo uno scherzo, vogliono colpire la Lazio”

Anna Frank, Mattarella: “Atto disumano”. Minniti: “Responsabili espulsi per sempre dagli stadi”

Calcio, allo stadio si leggerà un brano del diario di Anna Frank

25 ottobre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»