Sparatoria a Ostia: due uomini sono stati gambizzati davanti a una pizzeria

ROMA – Sparatoria a Ostia nella notte. In via delle Canarie, vicino alla centralissima Via delle Baleniere, due uomini sono stati gambizzati all’uscita da una pizzeria. Un vero e proprio agguato arrivato da due uomini in scooter intorno alle 21.30. I due feriti sono il pizzaiolo e il padre del titolare della pizzeria ‘Disco Giro Pizza’. Un uomo con il volto travisato da un casco ha sparato alcuni colpi di pistola ferendo le due persone attualmente ricoverate all’ospedale Grassi. In particolare, i colpi hanno raggiunto B.A., 50enne padre della proprietaria del locale, ferito da un proiettile a un polpaccio, e F.A., 41enne pizzaiolo ferito a un gluteo e a un polpaccio. Indaga la Polizia.

Ultimi aggiornamenti

Sono entrambe note alle forze dell’ordine le due vittime dell’agguato consumatosi ieri sera in via della Canarie, a Ostia. I due erano gia’ stati segnalati in passato per uso di droga. In particolare A.B, 41enne pizzaiolo, avrebbe invece precedenti per lesioni e danneggiamento.

La Squadra mobile di Roma sta passando al setaccio amici, conoscenti e testimoni dei due uomini vittime dell’agguato. Gli investigatori, oltre a cercare di chiarire se l’uomo che ha fatto fuoco all’ingresso del locale abbia agito da solo oppure no, stanno vagliando diverse piste, tra cui il regolamento di conti e l’usura. Inoltre, sono al vaglio anche le immagini delle telecamere piazzate nella zona. Intanto e’ stato ritrovato, non lontano dal luogo dell’agguato, uno scooter dato alle fiamme. Potrebbe essere quello utilizzato dai malviventi. Si cercano conferme.

A pochi giorni dall’elezione del nuovo presidente del X Municipio, arriva un nuovo gesto di intimidazione come il recente incendio al portone della sede del Pd di Ostia antica e un gesto di violenza come l’aggressione al giornalista di Nemo da parte di Roberto Spada.

Leggi anche: Ostia, parlano i residenti: “La mafia qui non esiste, Roberto ha fatto bene”

24 Novembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»