Bomba d’acqua su Roma; Nasce distretto tecnologico beni Lazio; Museo Villa Pamphilj in rovina

BOMBA D’ACQUA SU ROMA, 180 GLI INTERVENTI DEI VIGILI DEL FUOCO

Sono stati circa 180 gli interventi dei Vigili del Fuoco a Roma dopo la bomba d’acqua e grandine che ieri sera ha flagellato la zona est della Capitale. Forti i disagi alla viabilità e momenti di paura per alcuni automobilisti rimasti intrappolati nelle proprie auto a causa degli allagamenti. Gli interventi dei Vigili del Fuoco hanno riguardato anche la rimozione di alberi caduti e rami pericolanti. Una situazione di grave emergenza, tanto che il sindaco di Roma, Virginia Raggi, nella notte si è scusata per i disagi, mentre questa mattina ha presieduto una riunione operativa al Centro operativo comunale. Per riportare la normalità sono in campo centinaia di operatori e volontari del sistema di Protezione civile di Roma Capitale.

AMA A COMUNE ROMA: SBLOCCATE CREDITO BANCHE O A RISCHIO STIPENDI

Stipendi di ottobre e novembre a rischio e addirittura la prospettiva di “scenari non più gestibili”. E’ la situazione da allarme rosso descritta dal presidente di Ama, Lorenzo Bagnacani, in una lettera inviata alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, e svelata oggi da Cgil, Cisl e Fiadel, durante una manifestazione in piazza del Campidoglio. I sindacati si sono riuniti per chiedere che l’assemblea dei soci approvi il bilancio varato ad aprile dal cda della municipalizzata, fermo da sei mesi in Campidoglio per il mancato riconoscimento di 18 milioni di crediti vantati da Ama per alcune opere cimiteriali realizzate.

ZINGARETTI: NASCE DISTRETTO TECNOLOGICO PER I BENI DEL LAZIO

Conservazione del patrimonio, valorizzazione dei beni e tecnologie innovative per la ricostruzione dei centri storici colpiti dal sisma. Da oggi il Lazio può contare sul Centro di eccellenza del Distretto tecnologico per i Beni e le Attività culturali, un nuovo organismo che mette insieme accademia, ricerca e mondi delle imprese. Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha spiegato che “da oggi nel Lazio parte una rivoluzione al servizio dell’Italia e dell’Europa. È un pilastro del nuovo modello di sviluppo che stiamo costruendo e sul quale investiamo solo in questo biennio oltre 41 milioni di euro”.

ROMA, SENZA PERSONALE E IN ROVINA MUSEO VILLA PAMPHILJ

Chiuso da decenni, senza personale e con seri problemi di manutenzione. Così si presenta oggi il museo della Villa vecchia, la galleria che racconta la storia di Villa Pamphilj. Al suo interno statue, sarcofagi, busti, fregi e la fontana della lumaca di Gianlorenzo Bernini. Secondo le stime fatte dalla Sovrintendenza, servirebbero almeno 500.000 euro per la manutenzione straordinaria minima che consentirebbe di riaprire. Il Campidoglio ci sta pensando. “Ci piacerebbe riaprire il Museo della Villa vecchia- ha spiegato oggi la presidente della commissione Cultura del Comune, Eleonora Guadagno, al termine di un sopralluogo- Puntiamo a finanziare il recupero il prossimo anno, nel bilancio 2019”.

ALLA GALLERIA BORGHESE IN MOSTRA 56 SCULTURE DI PICASSO

Aprirà mercoledi alla Galleria Borghese la prima mostra in Italia dedicata a Picasso scultore. L’esposizione presenterà 56 capolavori realizzati tra il 1905 e il 1964, la maggior parte dei quali provenienti dal Museo nazionale Picasso di Parigi, tra cui ‘La chitarra’, ‘La donna seduta’, ‘La testa maschile’ e ‘Il busto femminile’. “La scultura di Picasso è stata a lungo poco conosciuta nonostante l’artista abbia mantenuto un rapporto privilegiato con questa disciplina- ha spiegato la direttrice della Galleria Borghese, Anna Coliva- Picasso con le sue opere ha sconfitto l’anacronismo nella scultura”.

22 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»