Contro la violenza sulle donne Alex Britti canta 'Perché' - DIRE.it

Giovani

Contro la violenza sulle donne Alex Britti canta ‘Perché’

alex_brittiROMA – La durezza della chitarra elettrica sostituisce la calma di quella acustica. La sonorità blues ricorda le canzoni di protesta per i diritti civili. Il coro gospel restituisce, allo stesso tempo, un senso di oppressione e speranza. È ‘Perche’?’, l’ultimo singolo di Alex Britti scelto per lanciare del suo nuovo album, che il chitarrista ha deciso di regalare alla lotta contro le violenze domestiche.

“Perché le donne non denunciano? Perché la violenza di genere resta ancora un tema tabù?” Sono queste le domande che si pone il cantautore, che sceglie un “linguaggio popolare per far arrivare al popolo un tema complesso”. Il nuovo singolo di Britti rappresenta l’impegno del cantautore nella lotta contro la violenza di genere: tutto il ricavato del singolo, infatti, sarà devoluto alle attività di We World Onlus, associazione che mira a garantire e difendere i diritti dei bambini e delle donne.

Ma l’impegno di Alex Britti non si conclude qui: il 25 novembre, durante la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il cantautore sarà impegnato in un viaggio, organizzato da Ferrovie dello Stato, per portare la sua musica e la sua testimonianza in tre importanti stazioni ferroviarie: Roma Termini, Firenze Santa Maria Novella e Milano Centrale. La lotta del cantautore italiano nasce da un episodio di vita personale. Dopo aver interrotto una lite tra una donna e suo marito in un parco, il cantante ha sperimentato in prima persona la “negazione della violenza. Ho provato invano a convincere la donna a denunciare l’aggressore, suo marito. Quindi, ho sentito il bisogno di fare quello che so fare: scrivere una canzone”.

 

20 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»