Migranti, “Martina: Punto di non ritorno, da Salvini spirale pericolosa”

ROMA – Di fronte alla “rappresentazione della questione che sta facendo il vicepremier, noi diciamo che bisogna fare attenzione, perchè il nostro paese rischia una spirale complicata e pericolosa”. Lo dice in conferenza stampa alla Camera il segretario reggente del Pd Maurizio Martina, con i capigruppo Graziano Delrio e Andrea Marcucci.

“Siamo a un punto di non ritorno dal lato del discorso pubblico su questo tema. Noi non abbiamo risposte in tasca ma non dimentichiamo che la prima questione è l’umanità“, aggiunge Martina che dice di attendere il “governo alla prova del nove, quando a Bruxelles a fine mese si tratterà di decidere davvero. Vedremmo se ci racconteranno che è tutto ancora una volta rinviato. Salvini sta giocando sulla pelle di questo paese una propaganda sulla paura”.

“Chi sta nelle istituzioni deve misurare le parole”

Martina sottolinea poi che “non bisogna alimentare la propaganda che porta il Paese su un crinale molto rischioso“. Il reggente dem spiega di essere consapevole che “sul tema migratorio i sentimenti di tutti gli italiani sono forti. Chi vi parla- aggiunge Martina- sa benissimo che tocchiamo uno dei temi più delicati. Ma proprio per questo chi sta nelle istituzioni deve misurare le parole. Noi non vogliamo partecipare a questo gioco pericoloso nel paese. A noi interessano le soluzioni”.

Leggi anche:

19 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»