AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE europa

Catalogna, Puigdemont chiede due mesi per negoziare con Madrid

ROMA – “Due mesi” per dialogare e cercare una soluzione politica al conflitto sull’indipendenza della Catalogna: li ha chiesti il presidente della Generalitat, Carles Puigdemont, in una lettera inviata oggi al primo ministro spagnolo Mariano Rajoy. Il capo dell’esecutivo di Barcellona non ha risposto direttamente all’ultimatum lanciato dalle autorità di Madrid cinque giorni fa, ma ha proposto di concordare “il prima possibile” un incontro per “valutare prime intese”.

PER QUESTI DUE MESI LA VOLONTA’ SECESSIONISTA “E’ SOSPESA”

Nel corso dei due mesi, ha chiarito Puigdemont, il mandato conferito alla Generalitat dal referendum del 1° ottobre per l’indipendenza della Catalogna “è sospeso“.

di Vincenzo Giardina, giornalista professionista


LEGGI ANCHE:

Dopo il corteo anti-indipendenza di ieri, oggi le multinazionali decidono se lasciare la Catalogna

In migliaia in piazza a Barcellona contro l’indipendentismo della Catalogna

La Catalogna va avanti: “Indipendenza tra pochi giorni”

Catalogna al voto tra gli scontri, Puidgemont: “Violenza indiscriminata e irresponsabile”

16 ottobre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988