Migranti scaricati al confine da gendarmerie, Salvini vuole chiarimenti dalla Francia

ROMA – “Sono in attesa di sviluppi: non voglio credere che la Francia di Macron utilizzi la propria polizia per scaricare di nascosto gli immigrati in Italia. Ma se qualcuno pensa davvero di usarci come il campo profughi d’Europa, violando leggi, confini e accordi, si sbaglia di grosso. Siamo pronti a difendere l’onore e la dignità del nostro Paese in ogni sede e a tutti i livelli. Pretendiamo chiarezza, soprattutto da chi ci fa la predica ogni giorno, e non guarderemo in faccia a nessuno”. Ciò detto, “invito il collega Moavero a chiedere chiarimenti all’ambasciatore”. Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini lo dice commentando quanto secondo fonti del Viminale sarebbe accaduto a Claviere, Torino. Secondo le fonti del Viminale un furgone della gendarmeria francese sarebbe stato avvistato dalla polizia italiana mentre faceva scendere un paio di uomini – presumibilmente migranti di origine africana – in una zona boschiva. Il tutto sarebbe accaduto venerdì.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

15 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»