Stadio Roma, Raggi-Baldissoni: “Andiamo avanti, ma prima verifiche”

ROMA – “Per maggior sicurezza dei cittadini, dell’amministrazione e della Roma avvieremo immediatamente una verifica. Se questa verifica darà esito positivo, si potrà continuare. Per tutto il resto, confidiamo nella magistratura. Noi vorremo proseguire con questo progetto nel solco della legalità, e questa verifica è una ulteriore garanzia. Noi partiamo da quanto ha affermato la procura di Roma, ossia che gli atti della procedura apparentemente sono tutti validi”. Così il sindaco di Roma, Virginia Raggi, al termine dell’incontro con il dg della As Roma, Mauro Baldissoni in Campidoglio.

BALDISSONI: CON RAGGI FATTO PUNTO PER SALVAGUARDARE PROGETTO

“Abbiamo ritenuto ovviamente necessario fare un punto con l’amministrazione e la sindaca per valutare quello che è successo negli ultimi giorni e quali sono i passaggi procedurali a nostra disposizione per cercare di salvaguardare il progetto su cui abbiamo lavorato per tanti anni”. Lo ha detto il direttore generale della Roma, Mauro Baldissoni, al termine dell’incontro in Campidoglio.

OPERA SI FA? DA BALDISSONI UN “SEE BUONANOTTE…”

“See buonanotte…”. Così, sorridendo, il direttore generale della Roma, Mauro Baldissoni, uscendo dal vertice con il sindaco Virginia Raggi, ha risposto a chi gli chiedeva ‘Lo stadio si fa o no?’. Difficile capire se Baldissoni stesse replicando proprio a questa domanda o volesse ‘liquidare’ l’insistenza dei cronisti che lo incalzavano nonostante avesse appena comunicato che sarebbe uscita, di lì a breve, una nota congiunta.

Leggi anche:

15 Giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»