Comunicazione, a fine luglio Sg Company spa debutta in borsa

Welfare

Comunicazione, a fine luglio Sg Company spa debutta in borsa

ROMA – Una piattaforma che punta a diventare l’hub italiano della comunicazione. E che a fine luglio debutterà in Borsa. Questa è Sg Company spa, “aggregazione di aziende e agenzie” del settore. “Siamo una piattaforma per la comunicazione integrata live and digital- ha spiegato Davide Verdesca, presidente e amministratore delegato- quindi ci sono agenzie che si occupano di B2B, B2C, BTL di digital e di tutto ciò che è consulenza strategica legata ai vari mondi fra cui il food e wine, in cui noi siamo anche proprietari della Milano Food week. Stiamo lanciando la Milano Wine week, un insieme di format che fanno parte della vita di noi cittadini. Noi studiamo progetti per i clienti come strategia di ‘atterraggio’ nei suoi desiderata, ma proponiamo anche delle soluzioni al mercato quindi direttamente ai consumatori con dei format. Di fatto noi lavoriamo su un multicanale, su quello che può essere la nostra creatività, ma anche su quella che è poi la necessità del mercato”. Già, il mercato. Sg Company spa vuole starci da protagonista, ed è pronta a entrare in Borsa: “Stiamo concludendo il periodo di avvicinamento- ha detto- abbiamo già presentato la domanda di ammissione alla Borsa e l’iter si dovrebbe concludere il 24 luglio con il titolo ammesso al mercato, e quindi il debutto trattativa potrebbe avvenire il 26 luglio. E’ un mercato difficile, ma è più difficile per chi si ferma perché ha paura, noi guardiamo oltre. Crediamo nel nostro valore, nel valore dei nostri professionisti, se siamo qui oggi è veramente merito dei vent’anni trascorsi e quindi non è solo merito del coraggio imprenditoriale, ma anche di tutte le persone che fanno parte oggi della nostra impresa. Bisogna guardare oltre il tema dell’aggregazione, la ricerca costante dell’eccellenza e quindi andare in Borsa in totale aumento di capitale per chiedere al mercato una ulteriore fiducia per poi fare ulteriori acquisizioni strategiche“. “Ci poniamo l’obiettivo di essere il vero hub italiano della comunicazione- ha concluso Verdesca- trasparente al mercato e con la voglia di continuare a crescere. Noi abbiamo una grande stima del nostro Paese e degli italiani, dobbiamo essere fieri di quello che siamo, dobbiamo cominciare a esportare i veri valori che abbiamo e che sentiamo nostri”.

Ti potrebbe interessare:

13 luglio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»