Raggi: “Tmb Salario chiuso entro fine mandato, spero anche prima”

Il ministro Costa: “La Asl ha fatto le sue verifiche e non ci sono emergenze, quindi non ci sarà alcuna ordinanza sanitaria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

🔴 In diretta dall'impianto Tmb Ama di via Salaria.

Pubblicato da Agenzia di stampa DIRE su Martedì 11 dicembre 2018

ROMA – “Il mio impegno in campagna elettorale con i cittadini a tutela di Roma e dei romani era quello di chiudere questo impianto entro fine mandato e possibilmente anche prima, e lo confermiamo”. Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, durante la conferenza stampa convocata dopo il rogo di stanotte nel tmb di via Salaria.

LEGGI ANCHE Tmb salario, Comune raccomanda: “Tenete chiuse finestre”

RAGGI: “ERANO IN CORSO LAVORI DI RISISTEMAZIONE DELL’IMPIANTO”

“Sono stati fatti sia lavori di risistemazione, bonfica e sanificazione della vasca e si stavano montando portelloni a tenuta stagna. Erano in corso lavori per risistemare l’impianto”. Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, durante la conferenza stampa convocata dopo il rogo di stanotte nel tmb di via Salaria.

LEGGI ANCHE FOTO | Roma, nella notte incendio nell’impianto Tmb salario

COSTA: DA ASL E ARPA NON SEGNALATE EMERGENZE

“La Asl ha fatto le sue verifiche e non ci sono emergenze, quindi non ci sarà alcuna ordinanza sanitaria. Inoltre, Arpa Lazio ha monitorato le centraline e il sistema è sotto monitoraggio: non ci sono emergenze. Ci sentiamo di rassicurare, ma continua il monitoraggio”. Lo ha detto il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, nel corso della conferenza stampa convocata nel Tmb Salario.

COSTA: APPELLO A REGIONI PER RISOLVERE EMERGENZA

“Anche io faccio un appello, come ha fatto il premier Conte, a tutte le Regioni” affinché aiutino Roma a gestire il problema dei rifiuti dopo il rogo del Tmb Salario. Il primo tema da affrontare, di natura “emergenziale” è quello che consiste nel “risolvere la questione dei rifiuti e delle 800 tonnellate che ogni giorno arrivano qui e che devono trovare ospitalità altrove finché la vicenda non riprende il percorso ordinario”.

COSTA: GUARDA CASO INCENDIO DURANTE LAVORI STRUTTURALI A TMB SALARIO…

“Lascia perplessi che proprio nel momento in cui si faceva un lavoro strutturale per questo Tmb, guarda caso parte l’incendio. Io vengo da terre dove sono abituato per il lavoro precedente e per altri motivi a frequentare questo tipo di situazioni e guarda caso ogni volta che qualcuno fa qualcosa per provare a sistemare, parte l’incendio. Non faccio sillogismi, lasciamo lavorare la procura sull’argomento, però ho il dovere di essere scocciato di questa vicenda perché il lavoro si stava facendo finalmente per dare una risposta ai cittadini, soprattutto quelli delle zone limitrofe”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

11 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»