Auto rubate, smontate e pronte per mercato nero: 3 arresti a Roma

Ieri la Polizia stradale ha scoperto tre uomini di origine marocchina intenti a smontare auto rubate all'interno di un edificio industriale alla periferia di Roma, in zona Castel De’ Ceveri

ROMA – Proseguono a tappeto i controlli degli uomini della Squadra di Polizia giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale di Roma per contrastare il fenomeno dei furti di auto e il loro riciclaggio. Ieri gli agenti della stradale, hanno fatto irruzione in un edificio industriale alla periferia di Roma, in zona Castel De’ Ceveri, sorprendendo tre cittadini di nazionalità marocchina intenti a smontare autovetture oggetto di furto.

L’edificio era ben fornito di tutto il necessario per lo smontaggio e riciclaggio delle autovetture. Sono sei in totale i veicoli rinvenuti e sequestrati oltre a tutta l’attrezzatura per lo smontaggio, un muletto per la movimentazione delle parti pesanti delle auto nonché due Jammer utilizzati per il disturbo di radio frequenze e segnali Gps. I tre uomini tutti di nazionalità marocchina, C.H. di 32 anni, E.G.A. di 29 anni e M.S. di 21 anni, sono stati arrestati in flagranza per riciclaggio. Così in un comunicato la Questura di Roma.

Leggi anche:

11 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»