Auto rubate, smontate e pronte per mercato nero: 3 arresti a Roma

Ieri la Polizia stradale ha scoperto tre uomini di origine marocchina intenti a smontare auto rubate all'interno di un edificio industriale alla periferia di Roma, in zona Castel De’ Ceveri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Proseguono a tappeto i controlli degli uomini della Squadra di Polizia giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale di Roma per contrastare il fenomeno dei furti di auto e il loro riciclaggio. Ieri gli agenti della stradale, hanno fatto irruzione in un edificio industriale alla periferia di Roma, in zona Castel De’ Ceveri, sorprendendo tre cittadini di nazionalità marocchina intenti a smontare autovetture oggetto di furto.

L’edificio era ben fornito di tutto il necessario per lo smontaggio e riciclaggio delle autovetture. Sono sei in totale i veicoli rinvenuti e sequestrati oltre a tutta l’attrezzatura per lo smontaggio, un muletto per la movimentazione delle parti pesanti delle auto nonché due Jammer utilizzati per il disturbo di radio frequenze e segnali Gps. I tre uomini tutti di nazionalità marocchina, C.H. di 32 anni, E.G.A. di 29 anni e M.S. di 21 anni, sono stati arrestati in flagranza per riciclaggio. Così in un comunicato la Questura di Roma.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

11 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»