A Roma lite all'ultimo sangue tra clochard, uno ucciso a bastonate

Lazio

A Roma lite all’ultimo sangue tra clochard, uno ucciso a bastonate

ROMA – Una lite all’ultimo sangue. Una rissa a colpi di bastone che ha causato un morto, quella avvenuta questa notte intorno alle 2 in Viale Trastevere. Una discussione nata per motivi sconosciuti, tra due senza fissa dimora, in cui ad avere la peggio è stato un romeno che è stato preso a bastonate fino alla morte. Non si conoscono al momento i dettagli della vicenda, tantomeno le esatte identità dei due, quel che è certo è che nella lite anche l’altro contendente è rimasto gravemente ferito. L’uomo infatti è stato trasportato d’urgenza in codice rosso nel vicino ospedale Fatebenefratelli per le cure d’emergenza. Indaga la polizia che al momento sta raccogliendo testimonianze e dettagli utili a ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

LE INDAGINI

Non si esclude la partecipazione di altre persone nell’omicidio avvenuto questa notte tra le panchine di largo Giorgio Roberti, a Trastevere. Le indagini della Questura di Roma si stanno concentrando sul giro dei senza fissa dimora che abitualmente frequentano la zona del parchetto antistante il Miur, teatro la notte scorsa di un violento omicidio.  Al momento un altro senza tetto coinvolto nella stessa vicenda lotta tra la vita e la morte all’ospedale Fatebenefratelli sull’Isola Tiberina, ma non è chiaro se sia stato lui a uccidere il romeno oppure se entrambi siano rimasti coinvolti in una rissa con più persone.  È stato un operatore dell’Ama a scoprire questa notte il corpo riverso a terra del clochard ucciso a bastonate in largo Giorgio Roberti. L’uomo ha dato l’allarme intorno alle 2, fermando una pattuglia del commissariato Monte Verde di passaggio su Viale Trastevere

UNA TESTIMONE: “IERI LITE TRA CINQUE PERSONE”

“Ieri sera attraversando la strada, percorrevo il marciapiede di fronte al ministero della Pubblica Istruzione, e ho notato litigare queste persone con un chiaro accento straniero. Avevano la carnagione bianca. Si sentiva urlare. Erano quattro o cinque persone”. Questa la testimonianza di una donna, che preferisce rimanere anonima, in merito all’omicidio di un clochard preso a bastonate in Largo Giorgio Roberti, a Trastevere. Nella vicenda potrebbero essere coinvolte più persone e al momento un altro senza tetto si trova ricoverato in gravi condizioni in ospedale. “Questo è un posto- continua l’abitante della zona- dove quotidianamente stazionano poveri disgraziati, extracomunitari, punkabbestia. Abitualmente tra di loro c’è anche una donna con un cane che ieri ad esempio, era in chiaro stato confusionale, non stava bene”. Sulla vicenda indaga il Commissariato di Monteverde.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

9 luglio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»