Italia-San Marino, incontro Valentini-Gentiloni al Mef - DIRE.it

San Marino

Italia-San Marino, incontro Valentini-Gentiloni al Mef

valentini_gentiloni

SAN MARINO – San Marino e Italia rilanciano la collaborazione sul fronte economico-finanziario ma inseriscono nella comune agenda anche la questione aeroporto internazionale, gli impegni in corso con l’Ue e l’emergenza dei migranti. Il segretario di Stato per gli Affari esteri del Titano, Pasquale Valentini, è stato ricevuto oggi alla Farnesina dal ministro degli Esteri e della Cooperazione internazionale Paolo Gentiloni. Al centro dell’incontro, come spiega la nota del Mef, i temi della trasparenza e della cooperazione in materia economico-finanziaria tra Roma e il Titano. “San Marino e Italia- recita poi la nota di Palazzo Begni- hanno dunque convenuto sul rinnovato slancio impresso alla collaborazione e all’amicizia, citando con soddisfazione il comune percorso intrapreso in direzione di una piena ed effettiva trasparenza dei rispettivi sistemi, nonché di pieno adeguamento ai parametri internazionali nel settore economico-finanziario”. Il ministro Gentiloni ha quindi assicurato il sostegno del governo italiano “agli sforzi della Repubblica verso il raggiungimento di sempre più elevati standard in materia di governance e trasparenza della propria amministrazione- sottolinea la nota del Mef- anche alla luce della ottima collaborazione esistente tra le amministrazioni tecniche dei due Stati”. Oggetto dei colloqui sono stati anche “progetti concreti volti al rilancio della collaborazione in materia di cooperazione scientifica e tecnologica, trasporti e telecomunicazioni”.

valentini-gentiloniIn particolare, sul fronte dei trasporti, “il ministro Gentiloni e il segretario di Stato Valentini- chiarisce la nota della Farnesina- hanno inoltre concordato sulla necessità di attuare l’atto che consente l’uso di alcune aree dell’aeroporto Internazionale di Rimini a San Marino“, anche nella prospettiva di “un ulteriore impulso- chiosa la nota- all’economia regionale del Titano e quindi delle Regioni Marche e Emilia-Romagna”. Il segretario Valentini ha illustrato il processo negoziale in atto con l’Unione europa che dovrà condurre alla definizione di un Accordo di Associazione per consentire alla Repubblica di essere considerata Paese equivalente. “A tal riguardo- spiega una nota della segreteria di Stato- l’Italia ha confermato la migliore attenzione e il pieno supporto a seguire da vicino tale percorso e altresì l’auspicio che la Repubblica venga riconosciuta partner effettivo e autorevole anche nel più ampio contesto europeo”. Infine, un altro punto di discussione è stata la situazione migratoria in Europa. “Anche in recepimento di uno specifico ordine del giorno adottato di recente dal parlamento sammarinese- spiega infine la nota- si è condivisa l’opportunità di dar seguito, in stretto collegamento, a progetti di accoglienza in raccordo con i competenti ministeri”.

7 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»