Famiglie arcobaleno, Fratoianni: “Con questo governo buongiorno Medioevo”

ROMA – “Per il neoministro Lorenzo Fontana le Famiglie Arcobaleno non esistono. E sui diritti delle donne a cominciare dalla 194 non si può intervenire ma solo perché non previsto nel contratto di governo. Buongiorno Medioevo. Altrochecambiamento. Fuoriditesta“. Lo scrive su twitter il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni di Liberi e Uguali.

SPERANZA: SEMPRE IN DIFESA DEI DIRITTI DI QUELLE ARCOBALENO

“Le famiglie arcobaleno non esistono dice il nuovo ministro leghista. Così si offende un pezzo del Paese. Io di #FamiglieArcobaleno ne conosco tante e mi batterò sempre per difendere i loro diritti. #LiberieUguali”. Così via Twitter il coordinatore di Mdp, deputato di Liberi e Uguali, Roberto Speranza.

BRIGNONE (POSSIBILE): PAROLE INDEGNE DI UN MINISTRO DELLA REPUBBLICA

“‘Essere donna, nera e lesbica significa dover combattere ogni giorno e resistere per sopravvivere’ diceva Marielle Franco. Una frase che mi fa pensare alle famiglie Arcobaleno, che oggi hanno dovuto leggere le parole indegne di un ministro della Repubblica che dicono che quelle famiglie ‘non esistono'”. Lo dice la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, durante il discorso di insediamento ufficiale all’assembla di Roma.

“Diventare la prima segretaria di un partito di sinistra nel momento in cui si insedia il governo più di destra, sessista, omofobo che la storia repubblicana ricordi. Una roba semplice mai- afferma Brignone-. Ma per uscire da questa notte è tempo di lasciare le analisi sulla sinistra, i convegni sulla sinistra, le parole sulla sinistra, per tornare a farla, la sinistra. Bisogna femminilizzare la politica, rifiutare una modalità muscolare e testosteronica di affrontare le questioni”.

Poi, aggiunge: “Agli amici e compagni di viaggio di Liberi e uguali rinnovo l’auspicio di non chiudersi in un congresso, perché il problema non è rifare la sinistra, ma rifarla bene. Noi siamo sempre stati unitari, da prima ancora di essere possibile. Ma unità non vuole dire annullarsi, o chiedere a qualcuno di farlo, vuol dire valorizzare e potenziare le capacità di ciascuno, trovando un linguaggio comune, per crescere tutti”. 

ORFINI: “LE FAMIGLIE ARCOBALENO ESISTONO E SONO BELLISSIME”

“Le famiglie arcobaleno esistono. E sono bellissime”. Lo scrive su twitter Matteo Orfini, presidente Pd.

Leggi anche:

2 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»