VIDEO | A Napoli riparte il tram 1, Panini: “Miglioriamo il trasporto pubblico con attenzione all’ambiente”

Il servizio è assicurato da otto tram che seguiranno la tratta Piazza Municipio - Cristoforo Colombo con una frequenza di 10-12 minuti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI  – “Il tram è nelle corde, nelle esperienze della memoria delle donne e degli uomini di Napoli. Oggi parte una nuova era”. Così il vicensindaco del Comune di Napoli Enrico Panini commenta la ripresa del servizio tranviario Linea 1 (Piazza Municipio – Poggioreale) a bordo della prima corsa del tram Sirio. “Un risultato – aggiunge Panini – che va nella direzione di offrire sempre maggiori servizi di trasporto pubblico locale ai cittadini napoletani, contribuendo con i fatti a contrastare il cambiamento climatico”.

Il servizio è assicurato da otto tram a disposizione e da una frequenza di 10-12 minuti, con la prima partenza alle 05:55 da Emiciclo di Poggioreale e l’ultima serale alle 00:05 da via Cristoforo Colombo.

“Prevista entro la fine dell’anno – annuncia Nicola Pascale, amministratore unico Anm – anche la riapertura fino a piazza Vittoria, mentre è già in programma l’estensione della linea fino a piazza Sannazaro. Inoltre ‘una chicca’: la ripresa del transito di un tram storico conservato a San Giovanni”.

Intanto, informa Panini, “nel giro di un mesetto saremo in grado di potere rivedere in circolazione anche la linea 4″.

“Saremo attenti e al fianco delle esigenze che verranno dalla effettiva mobilità del tram nella città di Napoli”, dichiara l’assessora alle Infrastrutture Alessandra Clemente. Un passo importante verso una “maggiore vivibilità della città, considerando che il tram non inquina e non dovrebbe trovare traffico”.

A tal proposito, come sottolinea Clemente, “la Polizia municipale ha messo in campo un dispositivo che seguirà il tram nella sua corsa. Questo assicura una maggiore tutela delle strade e delle corsie preferenziali, anche attraverso un controllo mediante telecamere di sorveglianza”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

31 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»