Coronavirus, dalla Banca Mondiale 12 miliardi per il vaccino nei paesi poveri

vaccino astrazeneca
Stando ai dati dell'Organizzazione mondiale della sanita' (Oms), i casi confermati di Covid-19 nel mondo sono 33.249.563. Almeno 1.000.040 i decessi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un piano di finanziamenti da 12 miliardi di dollari per garantire un adeguato accesso dei Paesi a basso reddito alle forniture di vaccino contro il Covid-19 una volta che questo verra’ disponibile, e’ stato annunciato dalla Banca mondiale.

L’iniziativa dell’organismo mirerebbe a sostenere la distribuzione del farmaco a oltre due miliardi di persone. L’erogazione dei fondi, che deve essere approvata dai Paesi azionisti, avverrebbe entro i prossimi 12 o 18 mesi. Secondo il presidente della Banca mondiale, David Malpass, e’ importante finanziare “grandi aumenti nella spesa pubblica” dei Paesi piu’ economicamente in difficolta’ a causa della pandemia, che “ha colpito duramente ovunque ma con impatti diversi”.

Stando ai dati dell’Organizzazione mondiale della sanita’ (Oms), i casi confermati di Covid-19 nel mondo sono 33.249.563. Almeno 1.000.040 i decessi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»